Cronaca
Guida pratica

Tutti in coda per il Fascicolo sanitario elettronico: ecco come e dove si può attivare

In ospedale non ci sono appuntamenti disponibili e ai Presst la coda è interminabile: allora che fare? Ecco qualche consiglio utile.

Tutti in coda per il Fascicolo sanitario elettronico: ecco come e dove si può attivare
Cronaca Treviglio città, 02 Ottobre 2020 ore 10:30

Ormai se lo stanno chiedendo un po’ tutti: cos’è il Fascicolo sanitario elettronico e come si attiva?

Il Fascicolo sanitario elettronico

L’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ha portato a un’accelerata, più o meno prevedibile, della digitalizzazione in ambito sanitario. Il FSE, disponibile in Lombardia, già da diversi mesi, fino a poco tempo fa era pressoché sconosciuto. Ora, complice la decisione di inviare l’esito del tampone Covid solo su FSE, ecco che tutti lo cercano, tutti lo vogliono. E in ospedale la domanda supera così tanto l’offerta che non ci sono appuntamenti disponibili.

Come e dove si attiva?

Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza. I vantaggi del FSE sono indiscutibili, ma la sua attivazione non è delle più semplici. Eppure di metodi ce ne sono diversi partendo proprio dagli sportelli attivati negli ospedali di Treviglio e Romano.

E per i minori?

Chi ha già attivato il proprio FSE avrà notato una sezione dedicata ai propri figli. All’interno è possibile già svolgere alcune funzioni come il cambio del pediatra e la consultazione dello stato vaccinale. L’attivazione di questa sezione, che avviene attraverso la compilazione di un form che richiede il numero della tessera sanitaria, non consente, però, di accedere alla consultazione dei referti. Per questo è necessario richiedere le credenziali anche per i minori.

Leggi il servizio IN PRIMO PIANO sul Giornale di Treviglio, Romanoweek in edicola oggi.

TORNA ALLA HOME