Truffe agli anziani: i carabinieri si mettono in ascolto

In agenda una serie di incontri per prevenire le truffe.

Truffe agli anziani: i carabinieri si mettono in ascolto
Cronaca Cremasco, 27 Giugno 2019 ore 17:01

Si chiama “Ascoltiamoci” la nuova campagna di sensibilizzazione e prevenzione dei carabinieri della Compagnia di Crema rivolta a tutti i cittadini e in particolare ai più anziani. Obiettivo: raggiungere le persone più deboli che spesso, in questo periodo estivo, si trovano da sole in casa e potrebbero diventare facili vittime di truffe e raggiri.

Carabinieri in ascolto

Per questo i comandanti delle stazioni dipendenti la Compagnia di Crema, con cadenza mensile, incontrano le persone anziane spesso sole per fornire loro utili consigli su come difendersi evitando di incorrere in truffe da parte di malintenzionati che si presentano alla porta di casa oppure li contattano telefonicamente riuscendo a carpirne facilmente la fiducia per poi derubarle.

In questi incontri, i comandanti di stazione, spesso, ricevono anche loro utili informazioni dagli anziani che notano sovente la presenza di persone o auto sospette appartenenti a volte a malfattori che provengono da altre province e si trovano sul territorio cremasco per depredarlo. Questo permette di predisporre controlli mirati su determinate località.

Incontro a Romanengo

Ieri, mercoledì 26 giugno, il maresciallo capo Andrea Guarino, comandante della stazione di Romanengo ha incontrato un folto gruppo di anziani a Romanengo che ha ascoltato attentamente i suoi consigli ritenuti particolarmente utili per poter condurre una vita serena, evitando così di preoccuparsi eccessivamente in uno stato di ansia talvolta ingiustificata.

Di contro alcuni di loro hanno fornito delle indicazioni importanti circa la presenza di alcuni veicoli che si aggirano spesso nelle zone
periferiche del paese e che saranno oggetto di controllo nelle prossime serate. L’invito che viene rivolto all’intera comunità cremasca è quello di segnalare subito al 112 la presenza di persone o auto sospette che si aggirano nei pressi delle abitazioni e attività commerciali soprattutto in orario serale e notturno, per permettere alle pattuglie di intervenire immediatamente ed efficacemente secondo un concetto fondamentale di sicurezza partecipata.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità