Menu
Cerca

Truffa nel 2012, 48enne dovrà scontare quasi tre mesi di reclusione

L'uomo, di Arcene, aveva commesso il reato sei anni fa a Romano. Respinto l'affidamento in prova ai servizi sociali.

Truffa nel 2012, 48enne dovrà scontare quasi tre mesi di reclusione
Cronaca Treviglio città, 09 Novembre 2018 ore 09:31

Truffa,  diventa definitiva la condanna per un 48enne italiano di Arcene: viene respinto l’affidamento in prova al servizio sociale.

Truffa

Arrestato e sottoposto a detenzione domiciliare un pregiudicato italiano 48enne. Dovrà scontare quasi 3 mesi di reclusione per una truffa risalente al 2012. I carabinieri della Compagnia di Treviglio lo hanno trovato a casa sua ieri e gli hanno così notificato un ordine di detenzione emesso nei suoi confronti dal Tribunale di Sorveglianza di Brescia. L’uomo dovrà così scontare in regime domiciliare 2 mesi e 20 giorni di reclusione.

I fatti avvenuti a Romano nel 2012

Con alle spalle già altri piccoli precedenti penali, dopo la dichiarazione di non ammissibilità all’affidamento in prova al servizio sociale, divenuta oramai definitiva la condanna emessa dal Tribunale Sede Distaccata di Treviglio, è stato sottoposto a regime di detenzione domiciliare dai militari della Stazione di Verdello. La truffa in questione si era verificata nel 2012 a Romano di Lombardia.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli