Cronaca
Treviglio

Treviglio, vietato fumare nei parchi: multe fino a 500 euro

Da 50 a 500 euro di multa per chi si accende una "bionda" nei parchi pubblici frequentati da bambini

Treviglio, vietato fumare nei parchi: multe fino a 500 euro
Cronaca Treviglio città, 17 Gennaio 2023 ore 18:07

Da 50 a 500 euro di multa per chi fuma nei parchi pubblici di Treviglio. La nuova ordinanza è stata annunciata questa mattina, martedì 17 gennaio, dal sindaco Juri Imeri ed entrerà in vigore dalla primavera, con lo scopo di rendere più salubre l'aria dei luoghi di gioco frequentati normalmente da bambini.

Sigarette vietate nelle aree per bambini della città

La novità, di cui si parla in realtà da diversi mesi, è stata ufficializzata questa mattina martedì 17 gennaio in occasione della presentazione del report annuale sull'attività della Polizia locale cittadina. Presentazione che avviene sempre in concomitanza con la ricorrenza di San Sebastiano, patrono delle Forze dell'ordine. Il divieto di fumo nei parchi pubblici cittadini era del resto parte del programma di mandato dell'Amministrazione comunale di Juri Imeri già da prima dell'ultima tornata elettorale.

“Stiamo preparando la cartellonistica e una importante campagna informativa affinché dalla primavera ci sia massima attenzione a quella che è una pessima abitudine – ha sottolineato il sindaco – l’ordinanza ha l’obiettivo di sensibilizzare, perché molte volte chi fuma non si rende nemmeno conto della presenza di bambini nelle vicinanze”.

Non solo: i mozziconi abbandonati a terra ogni anno sono migliaia, come nei mesi scorsi aveva avuto anche modo di constatare i volontari che a ottobre presero parte a «Treviglio Pulita», un’iniziativa della Pro loco che aveva come obiettivo la raccolta dei rifiuti abbandonati nelle aree verdi della città.

56394193_treviglio pulita 2022 10
Foto 1 di 3
56394196_treviglio pulita 2022 4
Foto 2 di 3
56394202_treviglio pulita 2022 web 1
Foto 3 di 3

"Un anno intenso per la Polizia locale"

La festa di San Sebastiano rappresenta come detto anche l’occasione per il tradizionale report sulle attività del 2022, illustrato da   Imeri e dal comandante Giovanni Vinciguerra, con gli ufficiali Giacomo Bocchi, Claudio Cortesi e Riccardo Zannolfi.

“E’ stato un anno significativo su più fronti e per questo ringrazio il Comandante e tutti gli uomini e le donne della Polizia Locale per l’impegno che hanno dedicato alla cittadinanza e alla città – esordisce il primo cittadino – Il 2022 è stato l’anno della definitiva ripartenza e Treviglio è stata più viva e attrattiva che mai: in tutto questo il supporto della Polizia Locale è sempre stato significativo e strategico, anche in collaborazione con le associazioni di protezione civile e le altre forze dell’ordine. I numeri evidenziano una particolare attenzione alla prevenzione su strada con controlli mirati, l’efficacia del progetto di verifica della sosta su stalli dedicati ai disabili e i servizi svolti dall’unità cinofila. Senza dimenticare il costante e continuo investimento sulla videosorveglianza e sulla tecnologia. Lo faccio spesso durante l’anno, ma San Sebastiano rappresenta una ulteriore occasione per esprimere la soddisfazione mia e dell’Amministrazione per il lavoro del nostro Comando”.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola da venerdì

Seguici sui nostri canali