Cronaca
Treviglio

Treviglio saluta il dottor Olivieri, ginecologo e repubblicano

Consigliere comunale, fu uno dei "colonnelli" dei Repubblicani, con il sindaco Luigi Minuti negli anni Novanta.

Treviglio saluta il dottor Olivieri, ginecologo e repubblicano
Cronaca Treviglio città, 05 Gennaio 2022 ore 10:05

Una vita spesa tra la medicina e per la politica locale. Si è spento all'età di 80 anni, domenica, il dottor Tommaso Olivieri: dal 1971 al 2005, quando andò in pensione, fu un apprezzato ginecologo prima in forze al reparto di Ginecologia e Ostetricia di Treviglio e poi come libero professionista. Fu però anche un politico locale di lungo corso: consigliere comunale, fu uno dei "colonnelli" del sindaco Luigi Minuti negli anni Novanta, con i Repubblicani. Arrivando a fare il presidente del Consiglio comunale.

Addio a Tommaso Olivieri

Nato ad Albano Laziale il 2 febbraio 1941, Olivieri arrivò a Treviglio attorno ai trent'anni, dopo la laurea alla Sapienza di Roma conseguita alla fine degli anni Sessanta. Viveva con la moglie Anna Rita e aveva un figlio, Lorenzo. Nell'ospedale della Bassa fu assunto con incarico di Assistente Medico nel reparto di Ostetricia e Ginecologia: era il primo aprile 1971, praticamente  l'apertura dell'ospedale  consortile di Treviglio-Caravaggio.   Fu nelle corsie dell'ospedale di piazzale Meneguzzo che, come medico e poi come viceprimario, lavorò sostanzialmente per tutta la sua carriera, fino alla pensione che raggiunse il primo dicembre 2005.

Politico locale: da Minuti ai Repubblicani

Fu, a più riprese, anche consigliere comunale. Erano gli anni di Luigi Minuti sindaco e Olivieri fu eletto con la lista civica di centrosinistra "Insieme per Treviglio". Rimase in carica fino al 2001 e fu anche presidente del Consiglio comunale, per quattro anni a metà dei Novanta. Rimase poi un attivista dell'area centrista dei Repubblicani europei, impegnandosi a lungo  per la federazione del centrosinistra trevigliese allora composto da Ds, Margherita, Sdi, Repubblicani europei  e  Acut (Associazione cittadini per l’Ulivo a Treviglio).

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola da venerdì 7 gennaio

 

 

Correva l'anno 2005: l'ex  dg dell'ospedale Andrea Mentasti attribuisce un attestato di merito ai medici andati in pensione quell'anno: Giovanni Fassini (Romano), Ridwan Hanaldy (Romano), Tommaso Olivieri (Treviglio) e Teodoro Vourlas (Treviglio). Con loro Bruno Cristofori, infermiere a Treviglio e ad Erminio Terzi, portinaio dell’ospedale di Romano.