Menu
Cerca

Treviglio: Raccolta rifiuti, ecco l’organizzazione divisa per aree. Tutte le informazioni

Treviglio: Raccolta rifiuti, ecco l’organizzazione divisa per aree. Tutte le informazioni
Cronaca 28 Dicembre 2016 ore 15:37

Redazione, 28 dicembre 2016

Piccole rivoluzioni nel campo dei rifiuti a Treviglio. Ecco la nuova organizzazione divisa per “aree”.

Una piccola rivoluzione nel campo dei rifiuti. Da gennaio anche nel centro storico, che diventerà «Zona Bianca», l’immondizia verrà ritirata al mattino e non più la sera. I residenti dovranno quindi depositare i sacchi  dopo le 19 del lunedì ed entro le 5 del martedì (per organico, indifferenziato, vetro e barattolame, che verrà prelevato dopo le 7, e, dalle 13, carta per i commercianti) e dopo le 19 del giovedì ed entro le 5 del venerdì (per organico, carta e cartone, plastica). Per quanto riguarda gli orari, ci saranno maggiori controlli e chi non li rispetterà rischia una sanzione di 75 euro. 

«E’ una novità che abbiamo concordato con i negozianti e con il comitato “Io Centro” – ha chiarito il sindaco Juri Imeri – Nasce dall’esigenza di ottimizzare il servizio e aumentare il decoro urbano. Con questa modifica, ci sarà anche un risparmio di 80 mila euro che utilizzeremo per migliorare e implementare il servizio».

Verranno a tal proposito introdotte delle novità, alcune delle quali in via sperimentale. In estate, per determinate attività commerciali cittadine, come ad esempio i ristoranti, si potrà richiedere un terzo passaggio per il ritiro della frazione organica. Verranno poi mantenuti i due operatori che, dal lunedì al sabato, per quattro ore al giorno, si occuperanno dello spazzamento manuale e dello svuotamento dei cestini. Quello meccanico, invece, verrà garantito anche la domenica.

In chiave ambientale, relativamente all’abbattimento del «pm10», ci sarà un lavaggio delle strade di accesso alla circonvallazione interna e al centro storico. Ci saranno poi servizi ad hoc per la pulizia e il lavaggio dei porticati del pubblici e per la pulizia delle deiezioni negli angoli dove non arrivano i mezzi meccanici.

Prevista anche la cancellazione dei graffiti dai luoghi pubblici, non solo dai muri, ma anche da fioriere, cestini e panchine. Allo studio c’è anche la possibilità di concordare con la società «G.Eco», dietro pagamento, la pulizia delle scritte su edifici privati.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli