Menu
Cerca

Treviglio PM10 : Il sindaco attiva le misure di primo livello, ecco le azioni in città

Treviglio PM10 : Il sindaco attiva le misure di primo livello, ecco le azioni in città
Cronaca 12 Dicembre 2016 ore 13:46

Redazione 12 dicembre 2016 

I livelli di PM10 nell’aria sono ormai da sette giorni consucutivi sono ben oltre la soglia di sicurezza. Il sindaco Juri Imeri attiva le misure di primo livello

Il clima non favorisce certo l’abbassamento delle polveri sottili così il sindaco di Treviglio Juri Imeri ha attivato le misure previste dalla Delibera di Giunta come ha comunicato dal suo profilo FaceBook.

PM10: ATTIVATE LE MISURE DI PRIMO LIVELLO
Come previsto dalla Delibera di Giunta, ho sottoscritto l’ordinanza che prevede l’applicazione del “Protocollo Aria”. Le condizioni climatiche sono infatti parecchio sfavorevoli, e i valori necessitano di una prima fase di azione. Che non risolverà certo i problemi, ma è un segnale importante da dare.

Queste le azioni attive in città:
? Estensione delle limitazioni all’utilizzo dei veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel (come da limitazioni vigenti) alle giornate di sabato, domenica e ai giorni festivi nell’articolazione oraria 7.30 –
19.30. Vengono mantenute le deroghe ed esclusioni previste dalle limitazioni strutturali invernali di cui alla d.G.R. 2578/14, fatte comunque salve le vigenti disposizioni comunali relative alle Zone a Traffico Limitato (ZTL) e alle modalità di carico-scarico;
? Limitazione all’utilizzo delle autovetture private di classe missiva Euro 3 diesel in ambito urbano dalle 9.00 alle 17.00 e dei veicoli commerciali di classe emissiva Euro 3 diesel dalle 7.30 alle 9.30. Si mantengono le stesse deroghe ed esclusioni previste dalle limitazioni strutturali invernali di cui alla d.G.R. 2578/14 con l’aggiunta dei veicoli speciali definiti dall’art. 54 lett. f), g) e n) del Codice della Strada e fatte salve le vigenti disposizioni comunali relative alle Zone a Traffico Limitato (ZTL) e alle modalità di carico-scarico;
? Divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione ambientale riportata in Allegato 2 alla d.G.R. n. 5656 del 3/10/16;
? Divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto anche relativamente alle deroghe consentite rappresentate dai piccoli cumuli di residui agricoli e forestali bruciati in loco;
? Introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali;
? Divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;
? Divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe;
? Invito ai soggetti preposti a introdurre agevolazioni tariffarie sui servizi locali di TPL;
? Potenziamento dei controlli con particolare riguardo a rispetto divieti di limitazione della circolazione veicolare, di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa, di combustioni all’aperto e di divieto di spandimento dei liquami

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli