Cronaca

Treviglio: Il "Pezzonigate " verso l'epilogo - TreviglioTv

Treviglio: Il "Pezzonigate " verso l'epilogo - TreviglioTv
Cronaca 24 Marzo 2017 ore 14:12

Redazione, 24 marzo 2017

"L'ultima lezione di un grande prof"

 

Se c’è una cosa che non si può dire, ora che il Pezzonigate si avvicina al suo trionfante epilogo, è che l'intera vicenda non sia stata profondamente e autenticamente educativa.

Il falso è prescritto. La truffa, semplicemente, non c'è mai stata. Eccola l’ultima, grandiosa lezione, che il professore-preside senza laurea ha impartito ai suoi studenti: in questo bizzarro, incattivito Paese, se hai le spalle larghe e sei arrivato in alto, puoi fare sostanzialmente tutto quello che vuoi. Una lezione per interposta persona, sì. Perché in cattedra c'è un pm, non un prof. Ma comunque una lezione di ineccepibile, spietato, ottimistico realismo.

Puoi mentire per anni, se ci riesci. Puoi falsificare il tuo inesistente certificato di laurea e usurpare, grazie a questo, posizioni importanti. Puoi persino vantartene sui social network.

Fallo. Va bene così.

Ti basterà pentirti, se ti scoprono. Sparire per qualche settimana. Ma stai certo che qualcuno ti salverà. Dovrai solo stare fermo, e aspettare.

Non sono conclusioni facili da insegnare ai ragazzi. E' una brutta bestia, si sa, a quindici anni, la tentazione di credere davvero alle favole della letteratura e della filosofia che i professori ti propinano a scuola. Credere che occorra studiare, e rispettare le leggi, e rispettare la fila, perché altrimenti prima o poi si paga il conto. Macché: quella sì che è una truffa.

Pezzoni è un grandissimo professore e ce l’ha spiegato perfettamente, senza nemmeno muovere un dito. Chapeau.

Davide D'Adda