Menu
Cerca

Treviglio: il coro Calycanthus protagonista a San Pietro – TreviglioTV

Treviglio: il coro Calycanthus protagonista a San Pietro – TreviglioTV
Cronaca 07 Marzo 2017 ore 10:34

Redazione, 7 marzo 2017

Il gruppo si è esibito anche nella chiesa di San Luigi dei Francesi e nel Pantheon

Due giorni che difficilmente dimenticheranno. I coristi del Calycanthus di Treviglio sono rientrati dalla trasferta romana, dove lo scorso weekend hanno avuto l’onore di esibirsi a San Pietro, nella chiesa di San Luigi dei Francesi e al Patheon.
Un evento straordinario che ha radici lontane nel tempo e che, per una serie di coincidenze e incontri, ha portato i coristi trevigliesi a vivere un’esperienza indimenticabile. Lo studente di liceo Franco Forloni impara a decodificare il fascino della letteratura greca da un sacerdote, il professor Enrico dal Covolo, che lo accompagna nel viaggio attraverso la cultura classica fino al 1978, anno dell’esame di maturità. La vita scorre, il professore diventa vescovo, lo studente medico e, per passione, direttore di un coro, il Calycanthus, e quindi a sua volta maestro. Grazie a una fortunata coincidenza professionale, il medico conosce un monsignore bergamasco che lavora in Vaticano e che propone al coro di cantare per una messa in San Pietro. E alla messa è presente anche il professore vescovo, ora rettore della Pontificia Università Lateranense, che riabbraccia il suo studente di greco dopo quasi quarant’anni e che con entusiasmo canta insieme al coro il Salve Regina.
Questa è nella sostanza una storia di bravi maestri – ha detto la corista Anna Vecchi – guide che sanno tracciare e dare senso a un percorso, motivare un gruppo a seguirlo, trasformare un gruppo in una squadra, animare la squadra di quella passione senza la quale qualunque attività resterebbe sterile. Allora l’impossibile può diventare possibile e infine reale. E così sabato scorso il Calycanthus di Treviglio ha cantato in San Pietro per la messa delle 17, diretto da Franco Forloni e accompagnato all’organo dal Maestro Fabrizio Vanoncini. Domenica, invece, nel corso della visita ad alcuni dei principali tesori monumentali ed artistici della Città Eterna, il coro ha colto anche l’opportunità di esibirsi nella chiesa di San Luigi dei Francesi e sotto la millenaria imponenza della cupola del Pantheon.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli