Menu
Cerca

Treviglio: “Flago” verrà ricucita grazie alle donne di “Amici della Biblioteca” – TreviglioTV

Treviglio: “Flago” verrà ricucita grazie alle donne di “Amici della Biblioteca” – TreviglioTV
Cronaca 10 Gennaio 2017 ore 11:43

Redazione, 10 gennaio 2017

E’ nata grazie alla collaborazione dei trevigliesi e tornerà a splendere, dopo lo strappo causato dal vento, ancora grazie a loro.

Settimana scorsa era stata squarciata in due dal vento,  facendo esultare gli anti-europeisti trevigliesi per l’inatteso incidente che sembrava un presagio. Ora però a fare tornare al suo posto l’enorme bandiera dell’Unione europea appesa sulla facciata dell’ex Upim ci penseranno i volontari. 

Una bandiera che in realtà è un’opera d’arte conteporane, anche se non tutti in città l’avevano capito essendo – almeno dalla piazza – poco identificabile. Si tratta infatti di «Flago», installazione firmata dall’artista  Salvatore Falci per l’ultima edizione del Premio d’arte «Città di Treviglio». E’ stata realizzata a partire da alcuni pezzi di stoffa blu, che l’artista aveva affidato quest’estate ad altrettante famiglie treviglieis, perché fosse utilizzato come straccio per le pulizie. Lisi, scoloriti ma «vissuti», erano stati poi montati per realizzare la bandiera Ue.

Ma l’opera d’arte, settimana scorsa, non ha retto all’ennesimo stress: mercoledì sera della scorsa settimana il vento gelido che spazzava la Pianura l’aveva letteralmente squarciata in due. Ora sarà ricucita dalle volontarie ingaggiate dall’associazione «Amici della Biblioteca».

«Adesso si trova provvisoriamente allo spazio “Menouno”, una sala polifunzionale accanto al Tnt, in attesa del “restauro” da parte delle allieve del corso Taglio e Cucito» ha fatto sapere il Comune.

Foto Città di Treviglio

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli