Trescore piange Gianni Bolzoni, il volto sorridente della trattoria del Fulmine

Si spento nella notte dopo 10 giorni di lotta in ospedale contro il Coronavirus.

Trescore piange Gianni Bolzoni, il volto sorridente della trattoria del Fulmine
Cremasco, 19 Marzo 2020 ore 11:50

Gianni Bolzoni, titolare della trattoria divenuta famosa in tutt’Italia, è mancato nella notte. Lo ha stroncato il Coronavirus.

Gianni Bolzoni ristoratore d’eccellenza

Una vita dedicata alla sua passione, la cucina, che lo aveva reso famoso in tutta la Penisola. Nel 1963 aveva preso in mano l’osteria di famiglia riuscendo a guadagnarsi una Stella Michelin e la presenza assidua su tutte le principali guide della ristorazione. La notizia della sua scomparsa è stata uno choc per la comunità. Bolzoni era era ricoverato da alcuni giorni all’ospedale di San Donato Milanese, ma nonostante tutti gli sforzi dei medici ieri sera si è aggravato ed è spirato nella notte. La salma è stata tumulata oggi, giovedì, alle 11, nel cimitero locale.

TORNA ALLA HOME

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia