Romano

Oltre tremila di multa perché urinava in strada

La Polizia Locale di Romano ha sanzionato un urgnanese che espletava un bisogno fisiologico in una via del centro.

Oltre tremila  di multa perché urinava in  strada
Cronaca Romanese, 27 Aprile 2021 ore 11:43

La Polizia Locale di Romano ha sanzionato un giovane di Urgnano, sorpreso a fare pipì in una via del centro storico. La sanzione è davvero alta: 3333 euro.

“Non riuscivo più a tenerla”

“Mi scappava forte e non riuscivo più a tenerla". Si è giustificato così il 35enne  residente ad Urgnano che ieri, lunedì 26 aprile, nel pomeriggio, è stato sanzionato dalla Polizia locale  di Romano che lo aveva "colto sul fatto" mentre urinava  nei pressi di una cabina dell'Enel, ma senza neanche prendere l’accortezza di  nascondersi dalla carreggiata.

Tutto è iniziato ieri pomeriggio quando una pattuglia della Polizia locale del Distretto della Bassa Bergamasca, impegnata in un'attività di controllo del territorio l'ha scorto durante... la minzione,  e si è   avvicinata per chiedergli conto del fatto. Come niente fosse, questi è salito sulla sua autovettura, che era parcheggiata a pochi metri. La Polizia locale lo ha così fermato, e il 35enne a quel punto si è giustificato dicendo che il bisogno era talmente impellente da non poter aspettare.

La sanzione a tre zeri

Le motivazioni dell’urgnanese però non sono servite ad evitare la sanzione comminata dagli agenti. Un maxi sanzione, verrebbe da dire,  dato che ammonta a 3333 euro. Ad aggravare la posizione del 35enne è stato il fatto di essere visibile ai passanti, in una zona del centro molto frequentata per la presenza di attività commerciali, scuole e parchi pubblici.

TORNA ALLA HOME