Cronaca
Romano

Tredici mucche sotto il sole e senza acqua: maxi multa per l'allevatore

Oltre tremila euro di sanzione per l'allevatore. La scoperta, casuale, durante un pattugliamento della Polizia locale di Romano di Lombardia.

Tredici mucche sotto il sole e senza acqua: maxi multa per l'allevatore
Cronaca Romanese, 08 Luglio 2022 ore 13:17

Senz'acqua sotto il sole cocente per giorni: tredici mucche salvate dalla Polizia locale di Romano di Lombardia. Una brutta vicenda che si è conclusa con un lieto fine, almeno per ora, quella che ha visto coinvolto settimana scorsa tredici bovini di un allevamento nella Bassa. Tutto è iniziato quando le temperature africane hanno fatto registrare il record di caldo e una pattuglia della Polizia Locale del Distretto della Bassa Bergamasca Orientale era impegnata in un normale routine di controllo del territorio.

Tredici mucche senza acqua nel campo

Gli agenti a bordo dell’auto hanno notato all’interno di una recinzione che costeggia la strada che stavano percorrendo, un gruppo di mucche, visibilmente sofferenti. L’area in cui le mucche si trovavano infatti non aveva alcun tipo di copertura di natura vegetale, alberi o edilizia, delle tettoie, dove ripararsi dal sole che in quelle ore batteva cocente, portando le temperature ad alte gradazioni. Gli agenti hanno deciso così di fermarsi e controllare meglio. Una volta arrivati in prossimità del recinto si sono accorti che oltre che al sole le mucche erano senz’acqua. Infatti dei contenitori di plastica posti al suolo, all’interno del recinto, nessuno era stato riempito d’acqua. Immediatamente la Polizia locale ha lanciato l'allarme, chiedendo un intervento urgente del reparto veterinario dell’Ats distrettuale. Una volta arrivati sul posto i veterinari hanno verificato lo stato di salute dei bovini. Nonostante l'evidente disidratazione gli animali non sono stati trovati in pericolo di vita, e anche il livello di nutrizione era in linea con i normali parametri stabiliti dalla legge. Gli agenti hanno così ordinato al titolare dell'azienda di abbeverare gli animali che alla vista dell’acqua si sono fiondati sui contenitori finalmente pieni.

Sanzione da oltre tremila euro

Il benessere degli animali destinati alla produzione di alimenti dipende in gran parte da come essi vengono gestiti dall’uomo. Numerosi sono i fattori che possono influire sul loro benessere: ad esempio il tipo di stabulazione e le zone di riposo, lo spazio a disposizione e la densità dei capi nella stalla, le condizioni di trasporto, i metodi di stordimento e di macellazione, la castrazione dei maschi e il taglio della coda. Per il mancato approvvigionamento d'acqua al titolare dell’azienda agricola è stata comminata una sanzione di 3098 euro.

Nella foto in alto: le mucche si precipitano a bere, dopo l'intervento della Locale che ha ordinato di portare dell'acqua

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter