Spirano

Tre nuovi agenti per la Polizia locale, ancora più controlli in paese

Controlli già intensificati nei confronti di automobilisti e motociclisti anche grazie al contributo del cane Spiri.

Tre nuovi agenti per la Polizia locale, ancora più controlli in paese
Media pianura, 09 Settembre 2020 ore 15:45

Tre nuovi agenti per la Polizia locale, ancora più controlli in paese.

Nuovi agenti per la Polizia locale

In questi giorni il comando di Polizia Locale dei comuni associati di Spirano e Pognano ha ottenuto il potenziamento del proprio personale con l’arrivo dell’assistente Marco Pizzinelli, già in forza al comando di Mapello, e dell’agente scelto Paolo Carlo Migliavacca, proveniente dalla Polizia Locale di Capralba. Entrambi gli operatori, di comprovata esperienza sul campo, sono andati a sommarsi all’assistente Massimo Campini e al neo comandante Manolo Vincenzo Mangoni.

Patente falsa, multa e denuncia

L’aumento del personale ha quindi consentito un maggiore presenza degli agenti sul territorio i cui benefici non hanno tardato a farsi sentire: infatti, durante un servizio d’istituto una pattuglia ha provveduto a deferire in stato di libertà un cittadino indiano che, controllato a bordo del proprio ciclomotore, aveva esibito una patente di guida risultata falsificata. A carico dello stesso oltre alla denuncia penale è stata inflitta una sanzione di oltre 5000 euro e il fermo del ciclomotore.

Controlli al volante e c’è anche Spiri

Stessa sorte sorte è toccata ad un centauro di nazionalità egiziana che effettuava le consegne delle pizze a domicilio, risultato sprovvisto di patente di guida e della prescritta revisione del ciclomotore, scaduta nell’anno 2013. Anche due italiani sono finiti nel mirino degli agenti, il primo, una donna di circa 50 anni, fermata alla guida di un’auto senza l’assicurazione e già sottoposta a fermo amministrativo e il secondo, un trentenne bergamasco, che non è sfuggito al fiuto infallibile di Spiri, l’agente a quattro zampe del Comando. Attenzionato, appunto, dall’unità cinofila durante un posto di controllo, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina che gli è costata una segnalazione al Prefetto di Bergamo come assuntore di sostanze stupefacenti e il ritiro della patente di guida per un mese. Diverse anche le sanzioni comminate agli automobilisti per il mancato uso delle cinture di sicurezza e per l’utilizzo improprio del telefono cellulare durante la guida.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia