Incidente in Austria

Tragedia in autostrada, morti due fratellini di Cassano

Avevano sei e due anni. Il più grande ha donato gli organi.

Tragedia in autostrada, morti due fratellini di Cassano
Cronaca Cassanese, 07 Settembre 2021 ore 10:20

Due fratellini  di Cassano d'Adda di 2 e 6 anni sono morti, a seguito di un  terribile incidente autostradale in Austria, martedì della scorsa settimana. Insieme a mamma e papà, i due stavano tornando a casa dalle ferie. Ne dà notizia Primalamartesana.it

Matviy e Oleg di 6 e 2 anni
Matviy e Oleg di 6 e 2 anni

Tragedia in autostrada, morti due fratellini di Cassano d'Adda

La tragedia martedì 31 agosto. La famiglia cassanese stava  tornando a casa dopo una breve vacanza a trovare i parenti. Si tratta del quarantaduenne Bogdan Goren, della moglie Romaniya Varenytsya,  entrambi di origini ucraine, e dei  figli Matviy e Oleg di 6 e 2 anni. Stavano percorrendo  l'Autostrada N°2, quando è avvenuto l'incidente. I due piccoli non ce l'hanno fatta.

3 foto Sfoglia la gallery

Lo schianto in Austria

Il dramma è avvenuto verso le 5.15 lungo l’autostrada A2 all’altezza di Mödling, un sobborgo di Vienna.

 

Il mezzo sul quale stavano viaggiando i cassanesi, da tempo residenti in via Carlo d’Adda, proprio dietro alla Villa Borromeo, si è improvvisamente fermato mentre si trovava nella corsia di sorpasso. Il padre, che al momento era alla guida, ha subito attivato i lampeggianti ed è riuscito quasi immediatamente a far ripartire il veicolo. E' però riuscito soltanto a fare qualche metro quando il mezzo è stato tamponato da una Mercedes guidata da un quarantenne austriaco.

L'impatto è stato violentissimo, visto che l'auto che stava sopraggiungendo dopo l'urto ha ridotto quella che si trovava di fronte a un ammasso di lamiere. Sul posto sono intervenuti immediatamente i mezzi di soccorso, con i pompieri che hanno dovuto utilizzare le ganasce per liberare la famiglia rimasta incastrata tra le lamiere. Purtroppo per il picco Oleg è stato il primo ad andarsene. E' morto mentre veniva trasportato in ospedale. Il cuore del più grande Matviy invece, ha continuato a battere, ma era di fatto clinicamente morto.

Donati gli organi del fratello maggiore

Nelle ore successive  allo schianto i genitori ricoverati all'ospedale di Vienna per i traumi subiti,  hanno poi deciso di donare gli organi di Matviy, consentendo quindi  ai medici di salvare la vita ad altre persone.

Avviata una raccolta fondi per il trasporto delle salme

Appena si è venuti a conoscenza della vicenda la comunità di Cassano d'Adda è rimasta scossa.  Presso il negozio di parrucchiere Giuly acconciature, sito in città vicino alla cartoleria Margherita in via Leonardo da Vinci è stata avviata una raccolta fondi per aiutare la famiglia a sostenere le spese per il rimpatrio delle salme. Continua a leggere su Primalamartesana.it