Crema

Tragedia a Crema, due 18enni annegano nel Canale Vacchelli

Il corpo di una ragazza è stato rinvenuto intorno alle 13, quello di un ragazzo intorno alle 18.30 di ieri.

Tragedia a Crema, due 18enni annegano nel Canale Vacchelli
Cronaca Cremasco, 22 Giugno 2021 ore 08:53

Tragedia a Crema, dove nella giornata di ieri,  lunedì 21 giugno 2021, un ragazzo e una ragazza di origine indiana sono morti annegati nel canale Vacchelli. Il corpo della ragazza è stato rinvenuto intorno alle 13, quello del ragazzo intorno alle 18.30,  riporta PrimaCremona.it.  Sakshi Panesar aveva 18 anni e abitava a Soncino. La stessa età dell’amico Hartik Kumar Sharma, residente invece a Gualtieri, in provincia di Reggio Emilia.

Inutili i soccorsi: sono annegati

La tragedia si è consumata nella tarda mattinata. E' stato un passante a notare il corpo della ragazza galleggiare sull'acqua. Nella zona chiamata "il mare dei poveri". Il corpo della giovane è stato recuperato dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco ormai senza vita. Intorno alle 18.30 anche quello dell'amico. Il corpo di Hartik lo hanno cercato per ore,  e alla fine è stato notato dall'elicottero dei forestali, in fondo al canale.

L'ipotesi: un bagno fatale

Da accertare cosa possa essere successo. L'ipotesi è che stessero facendo una passeggiata, che la ragazza sia scivolata in acqua e che Hartik nel tentativo di salvarla sia finito a sua volta nel canale. Proprio per la pericolosità delle sue acque, il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, con un'ordinanza già da diversi anni aveva vietato la balneazione nel Canale Vacchelli, dove la corrente è particolarmente forte.

Diligente e riservata

Sakshi viveva con il papà operaio e la mamma commerciante. Giovedì avrebbe dovuto sostenere l'esame di maturità all'Istituto Galileo Galilei di Crema dove frequentava l'indirizzo chimico nella 5CA. La descrivono come una ragazza diligente e riservata. Da grande voleva fare il chimico. Un sogno che si è infranto troppo presto.

Trascinati via dalla corrente

Il corpo della giovane è stato notato galleggiare da alcuni passanti che, intorno alle 13, hanno lanciato l'allarme. Inutile per lei ogni tipo di soccorso. Come si è rivelato inutile ogni tipo di soccorso anche per il ragazzo, il cui corpo è stato trovato intorno alle 18.30, in fondo al canale, non molto lontano da dove era stata rinvenuta la ragazza.  Altre due vittime dell'ennesima strage estiva, che ogni anno miete vittime, soprattutto straniere, lungo fiumi e laghi di tutta la pianura.