Tornano le puzze a Sergnano: al parco alcuni bambini hanno accusato malori

Ieri pomeriggio in paese si è avvertito un forte odore simile a quello dell'urina di gatto.

Tornano le puzze a Sergnano: al parco alcuni bambini hanno accusato malori
Cronaca Cremasco, 28 Aprile 2018 ore 12:47

Tornano le puzze a Sergnano. Ieri pomeriggio in tutto il paese si è sentito un forte odore di urina di gatto, tanto che alcuni bimbi hanno accusato bruciori alla gola. L’Ufficio tecnico ha interpellato l’Arpa.

Strane puzze

Era già accaduto un mese  e mezzo fa, e ieri pomeriggio è successo di nuovo. Allora la Polizia locale aveva indagato, scoprendo che il medesimo fenomeno era capitato anche nei paesi limtrofi, ma in maniera più contenuta. Poi l’odore era sparito e tutto era caduto nel dimenticatoio. Ma il problema si è ripresentato e alcuni bimbi che giocavano al parco sono stati male, lamentanod bruciore alla gola.

Proteste sui social, solo una in Municipio

Come ormai accade per ogni cosa, sui social network è scoppiata la polemica. Tanti si sono lamentati, puntando il dito contro gli agricoltori, ma nessuna segnalazione è stata fatta alla Polizia locale. Stamattina una sola, scritta, è pervenuta all’Ufficio tecnico che intende contattare l’Arpa. Per via del ponte del primo maggio, però, se ne riparlerà mercoledì. Si era paventata anche una protesta in Municipio, che però non c’è stata.

Digestato o sovraccarico del depuratore?

Una delle ipotesi più plausibili è quella dello spargimento del digestato proveninete dagli impianti a biogas nei campi, che ha volte può causare il problema. Era già accaduto tempo fa anche a Trescore. Il sindaco Gianluigi Bernardi ha però indicato anche la possibilità che si sia trattato di un sovraccarico del depuratore. Intanto il cosigliere di minoranza Enrico Duranti si è recato in Municipio per chiedere la documentazione relativa ai permessi per lo smaltimento dei liquami. L’allarme oggi è comunque rientrato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli