Menu
Cerca

Torna il maltempo sulle regioni italiane

Un peggioramento meteo è previsto a cavallo tra lunedì e martedì, ma gli effetti saranno di portata diversa a seconda delle regioni.

Torna il maltempo sulle regioni italiane
Treviglio città, 11 Febbraio 2018 ore 16:30

Tra lunedì e martedì un nuovo vortice mediterraneo porterà maltempo su diverse regioni italiane. Lo prevedono gli esperti di 3Bmeteo.com. Neve a bassa quota sul Nordest, pioggia su Lombardia orientale e Levante ligure.

Torna il maltempo su diverse regioni

Un nuovo vortice mediterraneo interesserà l’Italia tra lunedì e martedì, portando maltempo su diverse regioni”.  Lo conferma il meteorologo di 3Bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “Le regioni più colpite saranno quelle del Centrosud e in particolare adriatiche e meridionali, fenomeni invece in genere più occasionali su centrali tirreniche e Sardegna. Coinvolto anche il Nordest, mentre il Nordovest resterà ai margini con qualche precipitazione essenzialmente su Lombardia orientale e Levante Ligure”

Neve a quote basse al Nordest

“L’interazione con l’aria fredda proveniente dal Nord Europa favorirà nevicate a quote collinari sul Nordest, ma a tratti anche in pianura sull’Emilia Romagna entro lunedì notte”, prosegue Ferrara di 3Bmeteo.com. “Fiocchi non esclusi in città come Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola e a tratti anche a Rimini; neve in collina anche sulle alte Marche con fiocchi possibili ad Urbino. Sull’appennino centrale neve mediamente oltre 700-1000 metri, oltre 1000-1500 metri su quello meridionale, ma con quota in generale calo nel corso di martedì, quando i venti ruoteranno da Nord favorendo un diminuzione delle temperature”.

Le temperature previste

“Le temperature saranno in calo sul Nordest con clima freddo, in temporaneo aumento invece al Centrosud dove soffieranno venti anche tesi tra Ponente, Libeccio e Scirocco – conclude Edoardo Ferrara – Generale flessione delle temperature tra martedì e mercoledì quando subentreranno venti di Maestrale e Tramontana, con mari molto mossi o agitati”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli