Cronaca
Boltiere

Tir sfreccia a 105 km all’ora: tremila euro di multa a Zingonia

Pizzicato un camionista francese: maxi multa dopo un controllo in corso Europa.

Tir sfreccia a 105 km all’ora: tremila euro di multa a Zingonia
Cronaca Media pianura, 08 Ottobre 2021 ore 18:18

Sfrecciava a 105 chilometri all’ora in corso Europa, nel tratto di Zingonia in territorio di Boltiere. Una velocità, per un Tir di quelle dimensioni, superiore persino a quella consentita dalla taratura del limitatore di velocità sul cruscotto, pari a 90 km/h. Per questo, un autotrasportatore francese è stato multato per tremila euro, con mezzo posto sotto sequestro fino all’avvenuto pagamento.

Velocità da folli in una zona abitata

E’ successo ieri, attorno alle 11,30 di mattina. Tre pattuglie del Corpo di Polizia Intercomunale Brembate – Capriate San Gervasio – Boltiere erano in servizio di pattugliamento del territorio e stavano effettuando dei controlli del traffico tramite il “Police Controller”, un dispositivo per il monitoraggio dei tempi di guida e di riposo da parte degli autisti dei mezzi pesanti .

Tra i tanti mezzi fermati, c’era anche un Tir con targa francese, che aveva appena effettuato un carico in un’azienda di Pontirolo e stava ripartendo in direzione dell’autostrada. Da lì, poi, avrebbe preso per Milano e poi si sarebbe diretto Oltralpe, per la consegna.

Come da prassi, i vigili hanno analizzato il tachimetro del Tir, che registra la velocità in ogni momento della marcia. Il dispositivo aveva registrato in più occasioni il superamento del limite massimo di velocità consentito: il mezzo aveva toccato una velocità massima di 105 Km/h, superando così anche il limite massimo di taratura del limitatore di velocità pari a 90 Km/h.

Tremila euro di multa

Il conducente è stato quindi sanzionato per 3000 euro. Non solo: essendo il veicolo immatricolato all’estero, il conducente ha dovuto procedere all’immediato pagamento della multa per non incorrere nel fermo del veicolo presso una depositeria autorizzata fino all’avvenuto pagamento, come prevede il Codice della Strada.

I controlli sulla marcia dei Tir

Controlli come quello effettuato dal Corpo di Polizia locale intercomunale sono fondamentali, per contrastare abusi nel settore dell’autotrasporto di merci su strada. Il superamento dei limiti di velocità e il mancato rispetto dei periodi di guida e di riposo, ma anche l’omissione delle previste pause sono sanzionate con grande severità dal Codice.

“Il controllo è legato ad una serie di attività di potenziamento dei pattugliamenti stradali e di controllo del territorio per la sicurezza della circolazione sulle strade di competenza e particolare attenzione è stata posta al controllo dei mezzi pesanti in quanto sono spesso coinvolti in incidenti stradali anche mortali con gravi rischi per la sicurezza stradale” ha commentato il Corpo di Polizia locale in unta nota.