Menu
Cerca

Tentata rapina al supermercato, arrestato un 15enne marocchino

Il ragazzino, già con precedenti, è stato affidato a un centro minorile.

Tentata rapina al supermercato, arrestato un 15enne marocchino
Cronaca Romanese, 26 Settembre 2018 ore 08:47

Tentata rapina al supermercato, arrestato un 15enne marocchino. E’ successo ieri a Centro commerciale di Romano.

Ruba brioche e poi aggredisce cliente e commessa

Prima ha rubato generi alimentari in un supermercato e poi ha aggredito con pietre un cliente e un dipendente per guadagnarsi la fuga. E’ stato arrestato dai carabinieri un 15enne marocchino con precedenti: l’accusa è di tentata rapina impropria aggravata e lesioni personali aggravate.

Il furto degenera in rapina

Un banale furto di generi alimentari si è alla fine trasformato in una violenta tentata rapina aggravata con lesioni personali. Ieri nel tardo pomeriggio a Romano di Lombardia, all’interno del supermercato del Centro, un giovanissimo marocchino non accompagnato, ha rubato alcuni generi alimentari (brioche e barrette di cioccolato) del valore commerciale di pochi euro. Dopo il furto, però, il 15enne straniero si è allontanato dal supermercato, venendo però inseguito da un cliente del negozio e anche da un dipendente, dopo l’allarme lanciato direttamente dalla Direzione.

LEGGI ANCHE: Minaccia di morte la moglie, 47enne allontanato dai carabinieri

Ferisce due persone lanciando pietre

Armato di pietre, raccolte probabilmente da terra, il minorenne ha aggredito violentemente il cliente colpendolo con forza sia in testa che sulle braccia, procurandogli così delle lesioni personali guaribili in una settimana. Non contento il 15enne ha iniziato lanciare altre pietre contro la dipendente del supermercato che lo seguiva, per cercare di guadagnarsi la fuga. Nel frattempo una pattuglia della stazione carabinieri di Romano di Lombardia, allertata tramite “112”, è intervenuta sul posto e rintracciato il giovane lo ha arrestato.

LEGGI ANCHE: Si ribalta con l’auto e scappa sul tetto FOTO

Arrestato 15enne

Il 15enne, con alle spalle già altri precedenti di polizia e penali per reati contro il patrimonio, su disposizione del pm minorile, dopo il relativo arresto, è stato accompagnato in un Centro di prima accoglienza minorile in provincia di Brescia. Nei prossimi giorni sarà sottoposto a udienza di convalida davanti al gip presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia.ù

TORNA ALLA HOME