Crema

Tenta di adescare una 12enne, ma le chiama la Polizia

La minorenne, infastidita dall’approccio e anche un po’ impaurita, si è allontanata insieme con i suoi amici, ma lui l'ha seguita. E allora ha deciso di contattare il 112.

Tenta di adescare una 12enne, ma le chiama la Polizia
Cronaca Cremasco, 09 Settembre 2020 ore 15:00

Tenta di adescare una 12enne a Crema, lei chiama la Polizia. Indagato un 30enne marocchino residente a Castelleone.

Tenta di adescare una 12enne

Un 30enne marocchino residente a Castelleone, si trova indagato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona dopo aver tentato di adescare una minorenne. I fatti sono avvenuti qualche giorno fa in una via centrale di Crema. Il giovane straniero, si è avvicinato alla ragazzina che si trovava in compagnia di alcuni coetanei, tentando di carpirne la fiducia con l’intento poi di abusarne.

La chiamata al 112

La minorenne, infastidita dall’approccio e anche un po’ impaurita, si è allontanata insieme con i suoi amici. Di tutta risposta il 30enne ha cominciato a seguirla con insistenza. La ragazzina ha così deciso di contattare il 112 NUE e in breve tempo una volante del Commissariato si è portata sul posto.

Foglio di via

Grazie alle descrizioni fornite dalla 12enne, il molestatore è stato individuato di lì a poco non lontano dal luogo dove erano avvenuti i fatti. Il 30enne è stato così indagato in stato di libertà per il reato di adescamento di minore e allontanato dal territorio cremasco con foglio di via obbligatorio. 

TORNA ALLA HOME