Menu
Cerca

Tasse rubate, 50mila euro in meno a Ciserano e Cividate

Tasse rubate, 50mila euro in meno a Ciserano e Cividate
Treviglio città, 27 Ottobre 2018 ore 15:00

Oltre 42mila euro di tributi riscossi ma mai entrati nelle casse del Comune di Ciserano, 10500 euro a Cividate al Piano. I comuni passano alle vie legali per riscuotere il maltolto.

Tasse rubate

Nel mirino dell’accusa due società, «Aipa» e «Mazal Global Solution», alle quali diversi comuni, tra cui Ciserano avevano affidato la riscossione dei tributi. Tributi che sono stati effettivamente riscossi dalle due società private, che si sono avvicendate nella mansione, ma che sono stati poi dirottati illecitamente su conti correnti delle società e utilizzate per l’acquisto di immobili tra cui, secondo la requisitoria del Pm nel processo per bancarotta fraudolenta e peculato che vede coinvolti amministratori e dirigenti delle due società, un ranch negli Stati Uniti. Al Comune di Ciserano sono stati sottratti indebitamente 42mila e 700 euro, l’importo totale dei tributi spariti per tutti i comuni si aggira intorno ai cento milioni di euro. Nella Bassa mancano 10.500 euro anche a Cividate al Piano, ma tra i comuni coinvolti anche Bergamo, Osio Sotto, Orio al Serio e Brembate.

TORNA ALLA HOME