Rivolta

Sull’auto rubata i documenti delle vittime di furti

Tre uomini residenti tra Crema e Pandino dovranno rispondere di ricettazione. Pizzicati dai varchi elettronici e dai carabinieri.

Sull’auto rubata i documenti delle vittime di furti
Cronaca Cremasco, 28 Agosto 2021 ore 10:11

Viaggiavano su un’automobile rubata, all’interno della quale sono stati trovati anche diversi documenti di guida e di identità, dei legittimi proprietari. Sono stati pizzicati dai varchi elettronici di Rivolta, ieri, tre uomini residenti tra Crema e Pandino, tutti italiani. Dovranno rispondere di ricettazione.

La Ford Ka rubata

L’allarme è scattato in automatico, quando sotto uno degli occhi elettronici che sorvegliano gli ingressi a Rivolta, è transitata una "Ford Ka" la cui targa risultava registrata nell’elenco dei veicoli ricercati in quanto oggetto di furto. Una pattuglia dei carabinieri di Rivolta, avvisata dalla Centrale operativa di Crema, si è subito messa alla ricerca del mezzo, riuscendo poi ad individuarlo lungo la Sp4 in località Brasilino.

Denunciati a piede libero

I militari hanno imposto l’alt e fermato l’auto nei pressi del distributore dell’Eni. All’interno c’erano tre persone, uomini, tra i 42 e i 54 anni. Non solo: alla perquisizione sono stati trovati diversi documenti d’identità e di guida appartenenti a persone che avevano subito furti in diverse zone della Lombardia. Da qui la denuncia, a piede libero.