Strage di Erba: il Tribunale di Como dovrà valutare la richiesta di nuovi accertamenti

I due coniugi erano stati condannati in via definitiva all'ergastolo.

Strage di Erba: il Tribunale di Como dovrà valutare la richiesta di nuovi accertamenti
Romanese, 14 Settembre 2019 ore 09:10

I due coniugi erano stati condannati in via definitiva all’ergastolo.

Strage di Erba

La Cassazione ha stabilito che il Tribunale di Como dovrà valutare la richiesta di nuovi accertamenti avanzata dalla difesa di Olindo Romano e Rosa Bazzi. Sul caso anche il programma di Mediaset Le Iene aveva acceso i fari .

Colpo di scena

I due coniugi erano stati condannati in via definitiva all’ergastolo per i delitti atroci di Raffaella Castagna, del figlio Youssef, della madre Paola Galli e della vicina Valeria Cherubini.

Da anni la difesa dei coniugi che si proclamano innocenti lavora a una revisione del processo: la richiesta si baserebbe sull’esame di nuovi elementi reperti biologici trovati sulla scena del crimine, un telefonino, intercettazioni ambientali.
Istanza respinta già più volte

L’istanza del difensore è stata già respinta più volte, l’ultima lo scorso aprile, quando la Corte d’Assise di Como ha giudicato immotivati e inutili i nuovi accertamenti. Decisione impugnata in Cassazione, ed è proprio stamattina che la Suprema Corte ha stabilito che i giudici di Como dovranno riesaminare la richiesta, fissando l’udienza e convocando Procura e difesa per stabilire una volta per tutte se ammettere l’accertamento.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia