Strade al buio a Fornovo, è stato un furto di cavi in rame

Black-out dell'illuminazione pubblica in via Bietti e via Moro a Fornovo. Il maltempo di agosto, però, non c'entra: i ladri hanno asportato 300 metri di cavi in rame.

Strade al buio a Fornovo, è stato un furto di cavi in rame
Cronaca Treviglio città, 17 Ottobre 2019 ore 18:16

Due strade al buio da venerdì scorso a Fornovo San Giovanni. I lampioni da alcuni giorni sono spenti in via Bietti e via Aldo Moro. Colpa del maltempo di agosto che ha abbattuto gli alberi sulla linea a media tensione? No, oggi si è scoperto il furto di circa 300 metri di cavi in rame.

Rubano il rame, due strade al buio

Le segnalazioni in Comune, da parte dei residenti non sono mancate. Da venerdì 11 ottobre via Bietti e via Aldo Moro a Fornovo hanno alcuni lampioni della pubblica illuminazione spenti. La zona, ai primi di agosto, era stata colpita dal doppio episodio di maltempo con una bufera di vento e pioggia che aveva abbattuto alberi e interrotto la linea elettrica a media tensione proprio in via Bietti. Qualcuno ha pensato che l’Enel non fosse ancora intervenuta per ripristinare la linea, dopo la messa in sicurezza immediata dei cavi elettrici finiti in strada ad agosto. Solo stamattina, però, quando la ditta incaricata della riqualificazione a led della pubblica illuminazione è intervenuta sull’impianto si è scoperto la causa del black-out: un furto di circa 300 metri di cavi in rame dai pozzetti.

Minoranza all’attacco

Nei giorni scorsi la minoranza “Nuova Fornovo” era tornata all’attacco dell’Amministrazione. Incolpata di pigrizia per non sollecitare l’intervento di Enel per ripristinare l’illuminazione nelle vie Bietti e Aldo Moro. “Non è colpa dell’Enel, né dell’Amministrazione, ma dei ladri – ha spiegato il vicesindaco Fabio Carminati, quando stamattina è stato avvisato dagli addetti della ditta gli hanno segnalato la mancanza di cavi dai pozzetti – L’azienda Colman provvederà a repererire, probabilmente entro lunedì, il materiale necessario per ripristinare la linea, inserendo l’intervento nei lavori che gli sono già stati affidati e la situazione verrà risolta”.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola domani, venerdì 18 ottobre.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli