Spaccio in bergamasca

Spaccio di droga nella bergamasca, nei guai un 34enne tunisino e un 62enne bergamasco

I due sono stati arrestati rispettivamente a Bonate Sopra e Brusaporto dopo essere stati colti entrambi in flagrante.

Spaccio di droga nella bergamasca, nei guai un 34enne tunisino e un 62enne bergamasco
Cronaca Bergamo e hinterland, 14 Agosto 2021 ore 12:24

Nei giorni scorsi sono stati arrestati per spaccio un 34enne tunisino a Bonate Sopra e un 62enne bergamasco a Brusaporto.

100 grammi di cocaina e 10mila euro in contanti

E' questo il grosso del bottino sequestrato dai Carabinieri di Ponte San Pietro a seguito dell'arresto di un 34enne di origini tunisine sorpreso durante l'attività di spaccio in quel di Bonate Sopra. Già da giorni i militari avevano notato l'uomo aggirarsi in paese a bordo della propria auto. Insospettiti, lo hanno fermato e sottoposto a controllo, rinvenendo sulla vettura sette dosi di cocaina per un totale di 5,5 grammi. I controlli sono così proseguiti con la perquisizione dell'abitazione dell'uomo, dove i militari hanno recuperato tre "sassi" di cocaina per un tutale di 100 grammi, 22 grammi di hashish, materiale per il confezionamento e oltre 10mila euro in contanti.

Spacciava cocaina a Brusaporto, nei guai 62enne bergamasco

Nel corso di un altro controllo, i Carabinieri del comando di Seriate hanno invece arrestato a Brusaporto un sessantaduenne bergamasco, colto sul fatto mentre era intento a cedere a un acquirente una dose di cocaina. Dopo un rapido controllo, l'uomo è stato trovato in possesso di una seconda dose dello stupefacente e per questo condotto in caserma, dove è stato dichiarato in stato di arresto.

TORNA ALLA HOME.