Cronaca
Dalmine

Spaccio di cocaina, finisce in manette un altro pusher

Il blitz dell'Arma con la Polizia locale di Treviglio.

Spaccio di cocaina, finisce in manette un altro pusher
Cronaca Bergamo e hinterland, 26 Giugno 2020 ore 13:23

Lo tenevano d’occhio da tempo, i carabinieri. Un 28enne di origini albanesi, residente nel Monferrato ma di fatto domiciliato in provincia di Bergamo, era diventato un punto di riferimento per lo spaccio di cocaina soprattutto nella zona di Sabbio di Dalmine.

Spacciava cocaina in casa, arrestato

L’arresto è avvenuto ieri pomeriggio. I militari, dopo aver monitorato il viavai dall’abitazione dell’uomo, a Dalmine, hanno controllato alcuni acquirenti (poi segnalati quali assuntori di stupefacenti con contestuale ritiro del documento di guida) e poi hanno perquisito l’appartamento, anche in collaborazione con l’unità cinofila della Polizia locale di Treviglio. A.L., incensurato, disoccupato, aveva con sé 14 dosi termosaldate in cellophane di cocaina, per un totale di circa 10 grammi. C’erano inoltre 4mila euro in contanti e 1000 lek albanesi, oltre a materiale per il confezionamento della droga. In suo possesso anche un taccuino su cui sono annotati nomi ed importi, attualmente al vaglio degli investigatori. Ora si trova rinchiuso nella cella di sicurezza della compagnia di Treviglio.

TORNA ALLA HOME