Menu
Cerca

Spacciava cocaina in Geromina, arrestato 34enne

Martedì era già stato fermato con 16 ovuli di cocaina, ora per lui si sono aperte le porte del carcere di Bergamo.

Spacciava cocaina in Geromina, arrestato 34enne
Cronaca Treviglio città, 20 Ottobre 2018 ore 09:48

Gestiva lo spaccio di cocaina “su piazza” alla Geromina e non solo. Si trova ora in carcere il 34enne marocchino pregiudicato e clandestino sul territorio nazionale arrestato in Geromina (Treviglio). L’operazione congiunta tra carabinieri e Polizia locale è scattata ieri pomeriggio.

Preso dopo un inseguimento

Alle spalle aveva già diversi precedenti di polizia e penali soprattutto per reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti il marocchino 34enne, clandestino sul territorio nazionale, attualmente domiciliato a Treviglio in via Fabbris, arrestato ieri pomeriggio in un’operazione anticrimine congiunta tra carabinieri e Polizia Locale. I militari della Compagnia di Treviglio e gli agenti della Polizia locale cittadina hanno infatti catturato, dopo un rocambolesco inseguimento, un magrebino che, secondo gli investigatori, gestiva una parte dello spaccio “su piazza” della cocaina nella zona Geromina di Treviglio.

LEGGI ANCHE: Spaccio, pusher arrestato dalla Polizia locale dopo la fuga nei campi

Siringhe nei parchi

Tra i suoi acquirenti diversi giovani e giovanissimi soprattutto della zona. Le Forze dell’ordine ritengono, inoltre, che molte delle siringhe trovate ultimamente abbandonate nei giardini della frazione siano da addebitare all’attività di smercio di droga dell’extracomunitario, che si muoveva tra l’altro anche nella zona della stazione ferroviaria di Treviglio Ovest. Anche ieri, infatti, una siringa con dell’eroina è stata trovata su Y.R., queste le sue iniziali, bloccato dopo un prolungato inseguimento a piedi, dopo un pedinamento in borghese sviluppato precedentemente da carabinieri e Polizia Locale.

Arrestato, in carcere

Contro gli agenti della Polizia Locale il 34enne ha opposto una violenta resistenza, procurando a uno di loro lesioni personali con una prognosi di 6 giorni. Già martedì, il marocchino era stato sempre fermato in tale zona con ben 17 dosi di cocaina, venendo per tale motivo deferito alla Magistratura Bergamasca. Dopo l’arresto di ieri, su disposizione del pm di turno, il pusher è stato portato in carcere a Bergamo, in attesa dell’udienza di convalida prevista appunto per questa mattina davanti al Tribunale del capoluogo.

In serata anche il sindaco Juri Imeri ha voluto ringraziare carabinieri e Polizia Locale di Treviglio per l’ennesima importante risposta in termini di sicurezza data sul territorio con tale arresto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli