Spacciava cocaina a Dalmine, arrestato

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato ieri un 32enne tunisino per spaccio. L'uomo aveva con sé 10 grammi di cocaina pronta alla vendita

Spacciava cocaina a Dalmine, arrestato
Cronaca Treviglio città, 12 Agosto 2018 ore 12:06

Il 32enne, tunisino senza fissa dimora, è stato arrestato in un condominio di Dalmine, nella via Provinciale.

L'arresto

Nella giornata di ieri i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato un 32enne tunisino senza fissa dimora. L'uomo, pregiudicato e disoccupato, è stato trovato in possesso di circa 10 grammi di cocaina, già suddivisa in palline in plastica termosaldate, pronte per la vendita.

Le indagini

L’arresto è stato frutto una un'attività mirata di Polizia Giudiziaria svolta dai Carabinieri della Stazione di Dalmine in un complesso condominiale lungo la via Provinciale, abitato abitualmente da soggetti stranieri dediti a prostituzione e a reati di spaccio.

La tentata fuga e il sequestro

Alla vista dei carabinieri, il tunisino si è dato alla fuga nascondendosi all'interno di un appartamento della palazzina. Ha inoltre provato a disfarsi della droga in suo possesso gettandola dalla finestra. La sostanza, successivamente recuperata dai militari, è stata sequestrata. Con essa anche 1600 euro in contanti frutto dell'attività di spaccio, un bilancino di precisione e vario materiale per il taglio e il confezionamento della cocaina. Su disposizione del Pm di turno, il tunisino è stato ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia dei Carabinieri di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di lunedì davanti al Tribunale di Bergamo.

I militari di Dalmine con il materiale sequestrato.