Menu
Cerca
Romano

Spacciatore minaccia gli agenti con un coltello, arrestato

La Polizia locale di Romano ha arrestato uno spacciatore, sequestrati 30 grammi di cocaina e 4100 euro in contanti.

Spacciatore minaccia gli agenti con un coltello, arrestato
Cronaca Romanese, 04 Maggio 2020 ore 13:41

La Polizia locale di Romano ha arrestato uno spacciatore, sequestrati 30 grammi di cocaina e 4100 euro in contanti.

L’operazione

Domenica la Polizia locale di Romano ha arrestato K.A., di 48 anni, tunisino, risultato essere irregolare sul territorio nazionale. L’operazione è scattata dopo un appostamento degli agenti che in una zona di campagna tra Romano e Cortenuova hanno colto lo spacciatore nell’atto di cedere cocaina a due operai bresciani.

La fuga e le minacce

Lo spacciatore alla vista degli agenti si è dato alla fuga lasciando i due acquirenti in balia della Polizia Locale. Sfortunatamente per lui è stato identificato e poco dopo la pattuglia si è presentata alla porta del suo domicilio a Cortenuova. Il tunisino non ha accolto bene gli agenti e armato di coltello insieme ad un suo amico marocchino li ha minacciati. Gli agenti sono comunque intervenuti arrestando i due.

La denuncia

Durante perquisizione, nell’abitazione la Polizia locale ha trovato 30 grammi di cocaina, coltelli, bilance per la confezione delle dosi e 4100 euro in contanti, già impacchettati e pronti per essere spediti. Gli agenti hanno sequestrato il cellulare dello spacciatore e ora stanno ricostruendo l’attività di spaccio sul territorio. Il tunisino oltre che per detenzione ai fini di spaccio è stato denunciato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Il suo amico marocchino invece è stato denunciato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli