Cronaca
Dalmine

Spaccia cocaina, i residenti protestano e lui finisce in manette

Addosso aveva 120 euro, stava cedendo una dose a un 36enne. Ora è a Treviglio, in cella di sicurezza, in attesa del processo in videoconferenza.

Spaccia cocaina, i residenti protestano e lui finisce in manette
Cronaca Bergamo e hinterland, 15 Maggio 2020 ore 10:56

Le segnalazioni di alcuni residenti hanno portato all'arresto, ieri, di uno spacciatore di cocaina attivo a Dalmine.

Spacciatore di  cocaina arrestato

H.D, cittadino marocchino di 39 anni, irregolare in Italia, è stato fermato in via San Francesco d'Assisi mentre cedeva una dose a un 36enne del posto. Addosso aveva anche 120 euro in contanti, ritenuti proventi di spaccio.

In cella in attesa del processo in videoconferenza

Quando ha visto avvicinarsi i carabinieri di Treviglio, ha tentato un'estrema fuga e ha anche opposto resistenza. Ma non è servito: ora si trova nelle celle del Comando Compagnia di Treviglio dove attende il processo per Direttissima che si celebrerà in videoconferenza stamattina.

TORNA ALLA HOME