Menu
Cerca
Dalmine

Spaccia cocaina, i residenti protestano e lui finisce in manette

Addosso aveva 120 euro, stava cedendo una dose a un 36enne. Ora è a Treviglio, in cella di sicurezza, in attesa del processo in videoconferenza.

Spaccia cocaina, i residenti protestano e lui finisce in manette
Cronaca Bergamo e hinterland, 15 Maggio 2020 ore 10:56

Le segnalazioni di alcuni residenti hanno portato all’arresto, ieri, di uno spacciatore di cocaina attivo a Dalmine.

Spacciatore di  cocaina arrestato

H.D, cittadino marocchino di 39 anni, irregolare in Italia, è stato fermato in via San Francesco d’Assisi mentre cedeva una dose a un 36enne del posto. Addosso aveva anche 120 euro in contanti, ritenuti proventi di spaccio.

In cella in attesa del processo in videoconferenza

Quando ha visto avvicinarsi i carabinieri di Treviglio, ha tentato un’estrema fuga e ha anche opposto resistenza. Ma non è servito: ora si trova nelle celle del Comando Compagnia di Treviglio dove attende il processo per Direttissima che si celebrerà in videoconferenza stamattina.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli