Menu
Cerca

Spaccia ai giardini pubblici, arrestato pusher marocchino

Il marocchino, 24enne, clandestino, chiedeva in pegno anche telefoni cellulari in cambio della droga.

Spaccia ai giardini pubblici, arrestato pusher marocchino
Cronaca Treviglio città, 19 Giugno 2018 ore 09:44

Spaccia ai giardini pubblici, arrestato pusher marocchino. E' successo a Fornovo San Giovanni. Il marocchino, clandestino, chiedeva in pegno anche telefoni cellulari.

Spaccia ai giardini, preso pusher

Il blitz è scattato ieri a Fornovo San Giovanni dove i carabinieri della Compagnia di Treviglio da tempo stavano tenendo d'occhio un marocchino, clandestino sul territorio, impegnato nello spaccio sul territorio e in particolare nei giardini pubblici del paese. Il traffico nel parchetto di via Breda era stato segnalato da tempo: cocaina e hashish scorrevano a fiumi tanto da insospettire residenti e militari.

Beccato con le mani nel sacco

I carabinieri sono riusciti così a fermare un 24enne, originario del Marocco, irregolare, intento a smerciare lo stupefacente. Lo straniero, alla vista dei militari in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia di Treviglio, ha cercato di fuggire in sella alla sua bicicletta. Lo stesso è stato fermato subito dopo e arrestato dai carabinieri, in quanto trovato in possesso di due dosi di cocaina ed una di hashish, per un peso complessivo di alcuni grammi.

Arrestato, oggi la direttissima

Nella disponibilità del magrebino è stato recuperato un telefono cellulare datogli in precedenza da un acquirente, quale appunto pegno per il pagamento di una dose di cocaina. Con le contestazioni di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale, il 24enne – su disposizione del pm di turno – è stato temporaneamente ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per questa mattina davanti al Tribunale di Bergamo.

TORNA ALLA HOME