Contributi

Sostegno alle persone con disabilità grave e gravissima: da Ats fondi per 11 milioni di euro

Oltre 200mila euro sia per l'area di Treviglio che per quella di Romano.

Sostegno alle persone con disabilità grave e gravissima: da Ats fondi per 11 milioni di euro
Cronaca Treviglio città, 08 Febbraio 2021 ore 10:21

Anche per il 2021 Regione Lombardia ha approvato il nuovo Programma operativo regionale relativo alle Misure a sostegno delle persone con disabilità grave e gravissima. Il bilancio complessivo per l’anno appena iniziato delle risorse del Fondo Nazionale non Autosufficienze (FNA) destinato alle misure ammonta a 90.846.100 euro così ripartiti: 62.192.270 euro per la misura B1 disabilità gravissima, 26.653.830 euro per la misura B2 disabilità grave e 2.000.000 euro per progetti di vita indipendente (Pro.Vi). L’annualità FNA si realizza dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 sulla base delle risorse disponibili assegnate alle ATS.

Sostegno alle persone con disabilità

“Per la provincia di Bergamo, tenuto conto di 927 beneficiari in carico a dicembre 2020, sono stati assegnati per la misura B1 8.265.553 euro– entra nel dettaglio la dottoressa Elvira Schiavina (Direttore UOC Integrazione delle Reti e Smart Community - Responsabile UOS Promozione e Innovazione delle Reti) dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo - Mentre per la misura B2 saranno assegnati da ATS, in base alla popolazione e agli over 75 residenti, complessivamente 2.848.000 euro, suddivisi nei quattordici Ambiti Territoriali della provincia di Bergamo. Nel 2020 hanno beneficiato di tale misura 1508 persone fragili”.

Il Direttore Sociosanitario di ATS Bergamo, dottor Giuseppe Matozzo, evidenzia come “la Misura B1, considerata di natura regionale a forte rilievo sanitario, realizzata attraverso le Agenzie di Tutela della Salute (ATS) e le Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), è finalizzata a garantire la permanenza a domicilio e nel proprio contesto di vita delle persone con disabilità gravissima. La misura B2 è gestita dai servizi sociali territoriali al fine di realizzare sostegni e supporti ai soggetti fragili e favorire l’autonomia della persona con disabilità. In questi anni è stato uno strumento prezioso di sostegno al lavoro di cura delle famiglie nelle nostre comunità locali”.

Sul sito web di ATS si possono trovare tutte le informazioni e la documentazione utili per la presentazione della domanda di accesso alla misura B1.

TORNA ALLA HOME