Cologno al Serio

Sospeso per due ore sul Monte Bianco poi la caduta: Cristian ce l'ha fatta

Si trova ora ricoverato all'ospedale "Le Chal" di Contamine-sur-Arve in Francia dopo una tremenda caduta di oltre 30 metri dal Dente del Gigante.

Sospeso per due ore sul Monte Bianco poi la caduta: Cristian ce l'ha fatta
Cronaca Media pianura, 19 Agosto 2021 ore 09:31

Una bruttissima disavventura che poteva concludersi in tragedia per l'apinista 30enne Cristian Garavelli, originario di Cologno al Serio che si trova ora ricoverato all'ospedale "Le Chal" di Contamine-sur-Arve in Francia dopo una tremenda caduta di oltre 30 metri dal Dente del Gigante, sul Monte Bianco.

Sospeso per due ore, poi la caduta per 30 metri

E' salvo - miracolosamente - ma ferito. Accanto a lui la moglie Michela Fenili con cui vive ad Azzano. Nella caduta Garavelli ha riportato fratture e danni agli organi interni ma è fuori pericolo di vita. E così ha potuto aiutare a ricostruire quei momenti drammatici. Con il compagno di cordata - è stato lui a lanciare l'allarme quando il 30enne è andato in difficoltà - stava scendendo in doppia corda a un altezza di 4mila metri quando è avvenuto l'incidente. Cristian è rimasto sospeso per due ore potendo contare solo sulla forza delle sue braccia.

Traumi e fratture ma è vivo

Poi, però, le forze sono venute meno ed è caduto. E' precipitato per trenta metri riuscendo a sopravvivere. Il meteo avverso ha reso le operazioni di recupero più lunghe e difficoltose per il Soccorso alpino valdostano e alla Guardia di finanza di Entreves. Il 30enne è stato quindi trasportato d'urgenza nell'ospedale francese ed è ora in attesa del trasferimento al Papa Giovanni XXIII di Bergamo.