Menu
Cerca
Treviglio

Solidarietà alimentare: risposte concrete in tempi record

Si sono esauriti presto i 120mila euro messi a disposizione dall’Amministrazione comunale a seguito del contributo del Governo per la “solidarietà alimentare”

Solidarietà alimentare: risposte concrete in tempi record
Cronaca Treviglio città, 19 Aprile 2020 ore 16:17

L’iter è stato avviato e gestito in tempi record: dopo l’ordinanza della Protezione Civile Nazionale del 29 marzo e l’approvazione dell’avviso pubblico in Giunta, le domande nel Comune di Treviglio si sono aperte il 6 aprile 2020 e da mercoledì 8 aprile sono stati distribuiti i primi buoni spesa.

Risposte concrete in tempi celeri

Un grado di efficienza importante che, grazie all’organizzazione dei servizi e all’ampia collaborazione di più settori, ha saputo dare pronte risposte. Le domande analizzate sono state 498, alle quali se ne aggiungono altrettante (le domande continuano ad arrivare anche a bando chiuso e si è arrivati a quasi 1100 richieste) che non sono state valutate per esaurimento fondi e alle quali stiamo comunque fornendo una risposta formale. Delle domande analizzate 366 sono state accolte e venerdì si è conclusa la relativa consegna dei buoni-spesa agli ultimi beneficiari; sono state invece 132 quelle diniegate dopo i controlli degli uffici.

Il commento del sindaco

“I numeri confermano le perplessità rispetto a questa misura, che si è rivelata insufficiente e sporadica — commenta il Sindaco Juri Imeri — Abbiamo parecchi nuclei famigliari delusi e in difficoltà, e ci stiamo impegnando a recuperare altre risorse per implementare il fondo, anche grazie allo sconto che COOP Lombardia, Eurospin, Leader Price e Italmark faranno al Comune sui buoni spesa utilizzati presso i loro punti vendita. Ci auguriamo poi che le misure del Governo non siano finite qui perché questo bando ci ha restituito quello che i Sindaci toccano con mano ogni giorno: l’emergenza sanitaria sembra rallentare, ma quella sociale sta dilagando”.

Efficienza nella gestione

L’assessore ai Servizi alla Persona Pinuccia Zoccoli Prandina ha voluto sottolineare la grande efficienza nella gestione del bando: “Credo che le tempistiche, l’organizzazione, le modalità di riscontro e quelle di consegna siano stati ineccepibili e il merito è dell’Amministrazione e soprattutto dei nostri dipendenti. Sono stati coinvolti molti uffici e personale di tanti settori, confermando quando abbiamo ritenuto prioritario dare risposte rapide ai cittadini. Ringrazio anche il Capitano Di Pirro Belisario della Guardia di Finanza di Treviglio perché, grazie alla sua disponibilità e alla collaborazione delle sue pattuglie, abbiamo recapitato i buoni spesa anche a 15 nuclei di persone in isolamento domiciliare o impossibilitate a muoversi per problemi vari”.

Altri progetti per il sociale

Le azioni dell’Amministrazione Comunale non si sono esaurite con questo avviso: oltre alla volontà di integrare le risorse e scorrere la graduatoria, è attivo il progetto Hub Solidale (che ormai da un mese raggiunge circa 270 famiglie a settima a con un paniere solidale) ed è stato aperto su iniziativa comunale il bando per il sostegno alla locazione, sempre associato all’emergenza Covid-19: anche qui, da fonti comunali, le domande arrivano in quantità significativa (200 solo il primo giorno).

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli