Si masturbava davanti alle scuole di Treviglio, denunciato per atti osceni

Mostrava le parti intime e si toccava davanti alle scuole superiori di Treviglio, cercando di farsi notare dalle studentesse.

Si masturbava davanti alle scuole di Treviglio, denunciato per atti osceni
Treviglio città, 18 Dicembre 2019 ore 18:26

Mostrava le parti intime e si masturbava davanti alle scuole superiori di Treviglio, cercando di farsi notare dalle studentesse. Una vicenda inquietante quella fortunatamente conclusasi oggi con la denuncia a piede libero di un 45enne, da parte della Polizia di Stato.

Davanti a Weil e Zenale

Secondo le testimonianze raccolte dalla Polizia, l’uomo praticava atti osceni abbassandosi i calzoni, toccandosi e mostrando le parti intime alle studentesse (molte delle quali minorenni) nei pressi delle scuole, in particolare nella zona del “Weil” e dello “Zenale”. Dopo un’indagine, gli agenti sono risaliti a una Fiat Panda Bianca che faceva da spola tra le stazioni Centrale e Ovest, e appunto gli istituti scolastici del polo di via Galvani.

Riconosciuto dalle ragazze vittime

Il conducente è stato quindi fermato e identificato: si tratta di R.M. 45enne italiano, riconosciuto anche da alcune ragazze che – loro malgrado – avevano assistito alle sue performance. L’uomo è stato quindi portato in Commissariato,  fotosegnalato ed identificato formalmente dalla  Polizia Scientifica. E’ stato   denunciato a piede libero:  gli atti osceni, pur essendo stati depenalizzati e ridotti a sanzione amministrativa con pagamento di una somma da 5 a 30mila euro, sono ancora reato penale quando commessi nei pressi dei luoghi frequentati dai minori.

TORNA ALLA HOME

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve