Cronaca

Si lancia dal tetto e poi semina il panico in auto

L'uomo è rimasto miracolosamente illeso

Si lancia dal tetto e poi semina il panico in auto
Cronaca 07 Luglio 2017 ore 10:57

Minaccia il suicidio e si butta

Si lancia dal tetto e scatena un pandemonio. Un tossicodipendente di Trescore Cremasco domenica scorsa ha minacciato il suicidio a Pieranica. Poco prima di mezzogiorno aveva raggiunto un conoscente, nella sua casa di via Roma. Poi, forse un ligio unito all'astinenza, lo hanno fatto infuriare. Si è arrampicato su un tetto e ha minacciato di buttarsi. Poi lo ha fatto, sotto gli occhi della gente che affollava la strada.

Si rialza e scatena il finimondo

Nonostante la caduta da alcuni metri l'uomo, ultraquarantenne, è rimasto illeso. E, prima dell'arrivo delle Forze dell'ordine,  è salito a bordo della sua auto ed è partito a tutta velocità, seminando il panico. In molti si sono scansati per evitare di essere travolti.

Infuria la polemica sulla mancanza del vigile

I residenti raccontano che la casa di via Roma è frequentata da tossicodipendenti che spesso vi si barricano. Tutti lamentano la mancanza di un vigile a cui rivolgersi, e la minoranza attacca: "Non serviva la sfera di cristallo per capire che prima o poi sarebbe successo qualcosa di grave", è sbottato il capogruppo Bruno Stefanutto in aula, lunedì.

I dettagli in edicola su Cremasco Week