Cronaca
Castelleone

Si aggira per il paese brandendo un coltello, denunciato 64enne

L'uomo farneticava ubriaco, minacciando atti autolesionisti

Si aggira per il paese brandendo un coltello, denunciato 64enne
Cronaca Cremasco, 20 Novembre 2021 ore 15:46

Farneticante e ubriaco, si aggirava per Castelleone con un coltello minacciando atti autolesionisti: denunciato.

Per il paese brandendo un'arma

Venerdì 19 novembre i carabinieri di Castelleone sono intervenuti per placare un insano gesto. Protagonista un 64enne residente in provincia di Lodi, che nel primo pomeriggio si aggirava per le vie del paese brandendo un coltello.
Alla Centrale operativa della Compagnia di Crema è arrivata la chiamata da parte dei cittadini, che osservavano preoccupati l'uomo,  particolarmente agitato e apparentemente fuori controllo.

L'intervento dei carabinieri

I carabinieri hanno raggiunto il luogo in cui si aggirava l'uomo e dopo averlo individuato, l'hanno approciato nel tentativo di calmarlo. I militari si sono subito accorti che l'uomo farneticava in preda ai fumi dell'alcol. Non è stato facile fargli abbassare l'arma, ma alla fine sono riusciti a farlo demordere dai suoi intenti autolesionistici, convincendolo a consegnare il coltello e ad affidarsi ai sanitari, nel frattempo recatisi sul posto.

Altri due coltelli in auto

Prima di affidarlo ai medici, i carabinieri hanno perquisito il 64enne trovandolo in possesso di un coltello a serramanico. Ma non è finita, perché dopo averlo consegnarlo alle cure dei sanitari, i carabinieri hanno rintracciato l’autovettura a bordo della quale l’uomo aveva raggiunto Castelleone e in seguito a una veloce ispezione hanno rinvenuto altri due coltelli a serramanico. Sequestrate tutte le armi, i militari hanno denunciato l’uomo per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere.