Ispettorato del lavoro

Sfruttava lavoratori stranieri nell’autolavaggio, denunciato imprenditore bergamasco

Sottopagati e in nero, alcuni di loro erano anche richiedenti asilo. Succede in un Comune della provincia di Bergamo.

Sfruttava lavoratori stranieri nell’autolavaggio, denunciato imprenditore bergamasco
Cronaca Bergamo e hinterland, 30 Gennaio 2020 ore 11:44

Sfruttamento di lavoratori extracomunitari in un autolavaggio. Denunciato imprenditore bergamasco.

Sottopagati e in nero

Lavoratori sottopagati, in nero e sottoposti a controlli vessatori. Questa la situazione riscontrata dal Nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro in un autolavaggio in provincia di Bergamo. A sfruttare i lavoratori, di origine nigeriana e albanese, un imprenditore bergamasco, già condannato in passato per lo stesso reato. I lavoratori nigeriani erano peraltro richiedenti asilo: per loro saranno applicate le tutele previste dal Testo Unico Immigrazione con la possibilità di ottenere un permesso di soggiorno, se coopereranno nel procedimento penale.

I controlli si sono svolti ieri, mercoledì 29 gennaio 2020, e sono stati condotti dall’Ispettorato unitamente al Nucleo Carabinieri per la Tutela Forestale che hanno a loro volta denunciato l’imprenditore per lo sversamento di reflui non autorizzato. L’intero fascicolo è ora stato trasmesso alla Procura della Repubblica di Bergamo.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli