Cronaca
Cremasco

Settimana per la salute del cuore, a Rivolta consulenze cardiologiche per le donne

Sono state eseguite circa 30 visite di consulenza (ad accesso libero) e 22 esami ecografici (su prenotazione).

Settimana per la salute del cuore, a Rivolta consulenze cardiologiche per le donne
Cronaca Cremasco, 29 Settembre 2022 ore 14:07

In occasione della Settimana per la salute del cuore e delle arterie, ieri mercoledì 28 settembre, al Santa Marta di Rivolta, si è tenuta un'iniziativa H-Open Week promossa come ogni anno da Fondazione Onda negli ospedali bollini rosa.

Prevenzione cardiologica

L'Asst di Crema si è focalizzata su consulenze cardiologiche per il calcolo individuale del rischio cardiovascolare (rischio di eventi fatali e non fatali a 10 anni secondo gli algoritmi della European Society of Cardiology) e sull'esecuzione di eco-colordoppler all'aorta addominale per
la diagnosi di aneurisma.

“Iniziative importanti – afferma Ida Ramponi, direttore generale - e per le quali spendere del tempo ed impegnarsi fa il bene non solo dei pazienti, ma anche dei professionisti”.

L'intera equipe della Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Cardiologica ha animato l'iniziativa, soprattutto nella componente medica, per l'esecuzione delle prestazioni. La risposta della popolazione è stata soddisfacente e in linea con le "potenzialità" territoriali: sono state
eseguite circa 30 visite di consulenza (ad accesso libero) e 22 esami ecografici (su prenotazione). Alle donne arrivate è stato consegnato un referto e materiale educazionale su fattori di rischio, idonei stili di vita e terapie cardiologiche.

Screening sulle donne

Per alcune di queste è stata effettivamente riscontrata una condizione meritevole di ulteriore approfondimento e quindi l'iniziativa - oltre che di sensibilizzazione e di promozione della consapevolezza in tema di prevenzione cardiovascolare, obiettivo primario - ha avuto anche una connotazione di vero e proprio screening di popolazione.

“Le patologie cardiovascolari si confermano nella donna come la principale causa di morbilità e mortalità – dichiara Marco Ambrosetti, direttore UOC di Riabilitazione Cardiologica - ed è opportuno proseguire queste "campagne di genere", essendo purtroppo le donne spesso sotto diagnosticate, sotto trattate e, come abbiamo voluto ribadire con questa iniziativa, meno protagoniste di attive procedure di prevenzione”.

Un tema, quello della prevenzione cardiologica, molto caro all'Asst Crema dove la divisione di Riabilitazione Cardiologica è parte attiva di ITACARE-P (ITalian Alliance for Cardiovascular REhabilitation and Prevention), società scientifica nazionale di settore della quale il dottor Ambrosetti è presidente per il triennio 2021-2023.

Seguici sui nostri canali