In campagna una discarica a cielo aperto FOTO

Lungo la mulattiera che attraversa la campagna, ci sono sacchi, indumenti, calcinacci, cassette di frutta e chi più ne ha più ne metta.

In campagna una discarica a cielo aperto FOTO
Cremasco, 23 Gennaio 2018 ore 20:16

Un tratto di una mulattiera, a Sergnano, utilizzato alla stregua di una discarica. Non si tratta di spazzatura abbandonata con il tipico «lancio del sacchetto», ma piuttosto un punto di scarico parecchio frequentato. Almeno a giudicare dal numero di rifiuti abbandonati.

La discarica

Ci troviamo sul confine ovest del territorio, lungo una roggia che dà su via Puccini. La strada che si addentra nella campagna è macchiettata di sacchi, indumenti, calcinacci e chi più ne ha più ne metta. Sebbene esista un'isola ecologica pensata appositamente per smaltire tutti i tipi di rifiuti, qualcuno ha pensato bene di usare il selciato come cestino, disseminando un po' di tutto. Ammonticchiati a bordo strada: calcinacci, tegole, braci, cassette di frutta, abiti. Così per una quindicina di metri. A giudicare dallo stato di "sepoltura" di alcuni indumenti, si direbbe che siano in molti a usufruire abusivamente del luogo di scarico.

La lotta al degrado

La raccolta differenziata è da anni al centro delle vite di tutti i cittadini, anche grazie alle campagne di sensibilizzazione a opera dei gestori delle società di raccolta.
I comuni si prodigano al meglio per promuovere il corretto conferimento dei rifiuti, ma la lotta al degrado viene puntualmente ostacolata dagli smaltitori di frodo.
Dove l'educazione alla tutela dell'ambiente non arriva, gli unici interventi validi a contrastare le discariche abusive sono sanzioni amministrative per i contravventori e controllo capillare del territorio. Spazi verdi, rogge e aree rurali comprese.

 

6 foto Sfoglia la gallery