Cronaca

Con Sergio Cometti è finita la dinastia di custodi della Rocca

Se ne è andato domenica l'ultimo custode di una dinastia bicentenaria di guardiani della Rocca. Sergio Cometti, 85 anni, è stato il custode del castello fino all'ultimo giorno della sua vita

Con Sergio Cometti è finita la dinastia di custodi della Rocca
Cronaca 29 Settembre 2017 ore 10:18

Se n'è andato domenica l'ultimo custode di una dinastia bicentenaria di guardiani della Rocca. Sergio Cometti, 85 anni, è stato il custode del castello fino all'ultimo giorno della sua vita.

Dal 1993 a guardia del Castello

Insieme a Piera, la moglie, scomparsa nel 2015 ha accolto ospiti e visitatori del monumento simbolo della città di Romano. Dal 1993 infatti Cometti insieme alla moglie proteggeva la Rocca con tutto il suo patrimonio storico e culturale. Il castello sotto la sua guardia è diventato sede per importanti e significativi eventi. Dopo essere stata sede della biblioteca comunale infatti la Rocca ha accolto al suo interno gli uffici del Parco del Serio.

Custode e artista

Chiunque conosceva Sergio e passando sotto l'arco d'entrata del castello salutava il custode. Disponibile e con la battuta pronta Sergio è stato anche un artista. Tanti, i quadri che ha dipinto e che soleva esporre all'interno del cortile dando un tocco di colore al maniero medievale. Grande partecipazione ai funerali martedì. La comunità commossa ha voluto dare l'ultimo saluto al suo custode.

Romano Medievale nel suo ricordo

In primis il sindaco di Romano, Sebastian Nicoli, che ha dedicato la rievocazione storica Romano Medievale proprio a lui. E proprio nel giorno della sfilata storica, che ha come epicentro proprio il castello, Sergio è scomparso, salutando così la comunità che lo ha apprezzato per la sua solarità. Nel suo ultimo desiderio Sergio ha chiesto di essere sepolto insieme alla moglie Piera, compagna di una vita, nel paese natio della donna Teglio in Valtellina, ma il loro ricordo resterà sempre vivo in ogni romanese che varcherà il portone d'entrata della Rocca.