Menu
Cerca

Senza biglietto, passeggero e conducente finiscono per prendersi a botte

Per riportare la situazione all’ordine è intervenuto dapprima il controllore responsale dell’autolinea, e insieme a questo sono arrivati sul luogo della rissa gli agenti della Polizia locale di Brignano.

Senza biglietto, passeggero e conducente finiscono per prendersi a botte
21 Settembre 2018 ore 10:37

Sale sul bus senza biglietto: lite violenta tra passeggero e conducente, che finiscono per prendersi a botte.

Botte tra passeggero e conducente

L’episodio è accaduto venerdì scorso, verso le 11 di mattina. Protagonista della vicenda è un ragazzo straniero residente a Pagazzano, salito su uno dei bus Sai diretti a Brignano e poi a Bergamo. Salito a Pagazzano, alla ripartenza del mezzo gli è stato chiesto di esibire il titolo di viaggio, che non aveva acquistato.

L'escamotage del passeggero

A quel punto l’autista l’avrebbe intimato di scendere, spiegandogli che senza biglietto non è possibile  effettuare la corsa. L’extracomunitario non ha però voluto sentire ragioni, e per smorzare la tensione ha deciso di farsi "prestare" da una terza persona presente sull’autobus, un biglietto nuovo. Ma il controllore non ha avvallato l’escamotage. Ne è nato un alterco che in breve è arrivato alle mani. Quando l’autobus si è infatti fermato a Brignano, di fronte alle scuole elementari, i due si sono affrontati corpo a corpo.

L'intervento delle forze dell'ordine

Per riportare la situazione all’ordine è intervenuto dapprima il controllore responsale dell’autolinea, e insieme a questo sono arrivati sul luogo della rissa gli agenti della Polizia locale di Brignano. Questi hanno cercato di calmare sia conducente che passeggero. Ma quest’ultimo non ne voleva proprio sapere e nonostante la presenza delle forze dell’ordine ha continuato a inveire contro tutti, agenti compresi. Gli agenti, di nuovo, pazientemente hanno cercato di tranquillizzare l’uomo ma quest’ultimo non solo non dava retta al comandante Giovanna Farina, ma, superato il limite, si è pure rifiutato di salire sull’automobile della Locale. A questo punto, gli agenti hanno condotto il pagazzanese al comando di Polizia in stato di fermo. L’uomo – che, poi, si è scoperto avere alcuni precendenti –  è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato a piede libero. Ancora da chiarire il rapporto tra passeggero e conducente e quindi le relative responsabilità per quanto riguarda la rissa.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME