Cronaca

Sei lavoratori cinesi irregolari in un opificio di Bergamo

I controlli hanno permesso di individuare anche un dormitorio e una cucina all'interno della ditta.

Sei lavoratori cinesi irregolari in un opificio di Bergamo
Cronaca 29 Novembre 2018 ore 16:31

Sei lavoratori cinesi irregolari in un opificio di Bergamo. E' quanto scoperto durante un'operazione congiunta tra Ispettorato del Lavoro e Comando Provinciale dei carabinieri di Bergamo, con il supporto del Nucleo Elicotteri.

Sei lavoratori cinesi irregolari

Nella mattinata di ieri, mercoledì 28 novembre, gli ispettori del lavoro e i carabinieri hanno effettuato un accesso in un laboratorio tessile, gestito da cittadini cinesi, che confeziona prodotti di abbigliamento per grandi marchi del sistema-moda italiano. Nel corso dell’ispezione sono stati trovati intenti al lavoro 12 operai tutti di nazionalità cinese, di cui 6 privi di permesso di soggiorno.

Trovato anche dormitorio e cucina

Il laboratorio era anche adibito a dormitorio con una zona dedicata alla preparazione dei pasti. Ispettori e carabinieri hanno provveduto a effettuare tutti i rilievi del caso con l’ausilio di un’interprete che ha facilitato notevolmente gli accertamenti degli ispettori. Al termine dell’operazione l’attività imprenditoriale è stata sospesa e sono state comminate sanzioni per oltre 25mila euro. I profili di natura penale nei confronti dei datori di lavoro sono in fase di definizione.

TORNA ALLA HOME