Menu
Cerca

Il segretario si scorda del Consiglio comunale e la seduta salta

Una dimenticanza inaspettata, che ha comportato l'assenza del segretario comunale che ha fatto saltare la seduta del Consiglio comunale.

Il segretario si scorda del Consiglio comunale e la seduta salta
Cronaca 05 Luglio 2017 ore 14:44

Manca il segretario, salta il Consiglio

Tutti in attesa che arrivasse. Qualcuno aveva temuto anche il peggio. L’assente al Consiglio comunale era proprio il segretario Enrico Maria Giuliani. Quello che in teoria fa proprio l’appello. Un’ora di attesa fino a quando non si è deciso di sciogliere la seduta e di ritornare domani, giovedì alle 19.

Tutta colpa della sbadataggine

Raramente Giuliani arrivava in ritardo. Anzi spesso era in anticipo e comunque è una persona rigorosa e precisa. Non questa volta tuttavia. In molti però hanno creduto al peggio. Infatti Giuliani non solo era assente, ma non dava segni di vita. Il cellulare è stato spento fino alle 11 e non si riusciva a rintracciarlo. Fino a quando è arrivata la telefonata da parte di Giuliani stesso in cui ha detto: “Scusate tanto, mi sono scordato”.

Errare è umano: anche per un segretario?

Errare è umano e capita a tutti di dimenticarsi qualcosa. Eppure fa strano pensare che proprio chi stila i documenti per il Consiglio comunale, sia colui che non vi partecipa. Proprio perché se ne è scordato. L’aggravante inoltre è che questo era un Consiglio “speciale”, perché all’ordine del giorno c’era la surroga dei due consiglieri di minoranza appena dimessi. Fatto addirittura più prioritario anche del Bilancio. Ciò che conta è che comunque sia, tutto si sia risolto per il meglio. Ora se ne parlerà giovedì sera… ammesso che non ci sia un nuovo caso di amnesia.

 

(municipio di Fara Olivana con Sola)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli