Sicurezza in auto

Seggiolini anti abbandono, da oggi si può richiedere il bonus statale

Il 6 marzo bisognerà farsi trovare in regola per non incorrere in sanzioni e decurtazioni dei punti dalla patente.

Seggiolini anti abbandono, da oggi si può richiedere il bonus statale
20 Febbraio 2020 ore 11:55

Da oggi, 20 febbraio 2020, si può richiedere il bonus statale per l’acquisto del dispositivo anti abbandono o di seggiolini a norma da installare sui seggiolini per il trasporto dei bambini in auto. Il 6 marzo prossimo, infatti, terminerà la sospensione delle sanzioni decisa dal Governo per permettere a tutti i genitori di adeguarsi alla nuova normativa del Codice della Strada.

Bonus statale, occhio alle multe

L’entrata in vigore improvvisa, lo scorso 7 novembre, e l’incapacità del mercato di soddisfare in tempi così brevi la richiesta dei dispositivi, infatti, aveva spinto il Governo Conte ad approvare una sospensione delle sanzioni, ma dal prossimo 6 marzo si dovrà essere tutti in regola. Ma chi può richiedere il bonus e come si deve fare? Ecco tutte le informazioni utili per riuscire ad aggiudicarsi il bonus statale. I contributi, in ogni caso, verranno riconosciuti fino a esaurimento delle risorse disponibili pari a 2 milioni di euro. Per essere sicuri di ottenere il bonus quindi bisogna essere veloci.

LEGGI ANCHE: Seggiolini anti abbandono obbligatori dal 7 novembre 2019

LEGGI ANCHE: Seggiolini anti abbandono, le multe scatteranno a marzo

Chi non rispetterà la nuova norma potrà incorrere in una multa da 83 a 333 euro (che si riducono a 58 e 100 euro se si paga entro cinque giorni) e cinque punti in meno sulla patente. Nel caso si commettessero due infrazioni in due anni scatterà anche la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

Quando richiederlo

Le domande dovranno essere presentate prima di procedere all’acquisto del dispositivo. Dal momento in cui viene emesso il bonus si hanno 30 giorni di tempo per concludere l’acquisto, in caso contrario si dovrà ripetere la procedura di richiesta.

E chi lo aveva già acquistato?

Per gli acquisti già effettuati prima del 20 febbraio 2020, è possibile richiedere il rimborso entro il 20 aprile 2020, allegando copia dei giustificativi di spesa, scontrino fiscale o fattura, attestante l’acquisto del dispositivo. In questo caso il bonus verrà accreditato entro 15 giorni dalla richiesta.

Come fare richiesta

Le domande per accedere al contributo dovranno essere presentate attraverso la piattaforma informatica Sogei del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Per accedere, tuttavia, sarà necessario essere in possesso dello SPID, l’identità digitale che permette di accedere a diversi servizi, tra cui quelli sanitari e tributari. A chiedere il contributo, inoltra, potrà essere uno dei genitori o chi esercita la responsabilità genitoriale sul un minore che non abbia compiuto il quarto anno di età al momento dell’acquisto del dispositivo anti abbandono (attestata con autocertificazione).

A quanto ammonta il bonus?

Il bonus per l’acquisto del dispositivo anti abbandono può arrivare a un massimo di 30 euro (nel caso il prodotto costasse meno di 30 euro il bonus copre interamente il prezzo). Per ogni bambino viene riconosciuto un solo bonus.Dovranno poi essere fornite anche le coordinate Iban per l’erogazione del contributo.

Come funziona?

Il buono elettronico, dotato di un codice identificativo, avrà validità di 30 giorni e potrà essere utilizzato presso strutture o negozi convenzionati e pubblicati sul sito Sogei. Le strutture, gli esercenti e gli enti interessati ad aderire all’iniziativa devono registrarsi tramite l’apposita applicazione web, disponibile sulla piattaforma Sogei a cui si accede tramite le credenziali fornite.

Con l’accettazione del buono elettronico viene riconosciuto un credito di pari valore che a seguito dell’emissione della fattura elettronica viene accreditato sul conto corrente di chi ha presentato la richiesta.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia