Cronaca
Treviglio

Sciopero alla Same dopo l'incidente sul lavoro costato tre dita ad un operaio: "La tecnologia dovrebbe prevenire la fatalità"

"È il livello stesso della tecnologia, soprattutto in una fabbrica importante come questa, che dovrebbe impedire e prevenire anche la fatalità, la distrazione o la stanchezza”.

Sciopero alla Same dopo l'incidente sul lavoro costato tre dita ad un operaio: "La tecnologia dovrebbe prevenire la fatalità"
Cronaca Treviglio città, 07 Ottobre 2022 ore 15:44

Quattro giorni dopo l'incidente sul lavoro nel quale un operaio di 49 anni ha perso tre dita di una mano, lunedì 10 ottobre 2022 in Same ci sarà uno sciopero, per manifestare per la sicurezza. A proclamarlo sono stati i delegati della RSU FIOM-CGIL.

Sciopero in Same dopo l'incidente sul lavoro

“La dinamica dei fatti è ancora parzialmente da ricostruire - spiegano i sindacalisti Simone Grisa della FIOM-CGIL di Treviglio e Fabio Mangiafico della segreteria FIOM-CGIL di Bergamo - Incidenti di questo tipo non dovrebbero accadere: oltre al necessario rispetto delle norme, è il livello stesso della tecnologia, soprattutto in una fabbrica importante come questa, che dovrebbe impedire e prevenire anche la fatalità, la distrazione o la stanchezza”.

E proprio all'"errore umano" sarebbe da ricondurre l'incidente avvenuto nella mattinata di ieri, quando la mano dell'operaio al lavoro è finita per ragioni da accertare in un trapano a colonna. L'incidente è avvenuto attorno alle 11,15, nel reparto produzione. L’infortunato ha subìto l’amputazione netta di tre dita della mano. Indagini in corso da parte dell'Unità Organizzativa Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (PSAL) dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo. Trasportato in codice rosso presso l’Ospedale "Treviglio-Caravaggio" di Treviglio, è stato successivamente trasferito in elicottero all'Ospedale San Giuseppe di Milano.

"Episodi di questa natura siano causati anche dalla fretta e dalla scarsa programmazione delle attività - conclude la segreteria della Fiom-Cgil, che in Same è di gran lunga il sindacato più rappresentativo - Gli infortuni gravi o mortali costituiscono un fenomeno costante da decenni, non a caso la sicurezza sul lavoro è uno dei principali punti di rivendicazione della manifestazione indetta dalla CGIL per domani, sabato 8 ottobre, a Roma”.

Sopra: una manifestazione della Cgil alla Same (foto di repertorio)

Seguici sui nostri canali