Menu
Cerca

Schianto Palosco, 24enne arrestato per omicidio stradale FOTO

Il 24enne rumeno che si trovava alla guida dell'auto è fuggito dopo lo schianto, ma è stato rintracciato dai carabinieri nella sua casa a Cividate

Schianto Palosco, 24enne arrestato per omicidio stradale FOTO
Cronaca 02 Novembre 2017 ore 09:46

Schianto Palosco, 24enne arrestato per omicidio stradale. E' stato rintracciato e fermato il conducente dell'auto che ieri pomeriggio è uscita di strada in via Cherio a Palosco. Nel tragico incidente sono morti sul colpo due giovani di 14 e 17 anni, Pietro Joia e Francesco Gheorghe. Altri due sono in gravi condizioni.

Schianto Palosco, 24enne arrestato

Questa notte i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato Ionel Serban, rumeno 24enne residente a Cividate al Piano per omicidio stradale plurimo e successiva fuga. Ieri pomeriggio, a Palosco, in via Cherio, la Ford Focus condotta dal 24enne, di proprietà dei genitori, ha perso il controllo finendo fuori strada e colpendo violentemente un manufatto in cemento. Due minorenni sono morti sul colpo, un 14enne ed un 17enne, altri due, invece, un altro 16enne e un 18enne sono stati trasportati d’urgenza in ospedale in codice rosso e tuttora si trovano in prognosi riservata.

La fuga dopo l'incidente pietro joia francesco gheorghe

Dopo l’incidente il conducente si è dato alla fuga. Sul luogo dello schianto sono poi intervenute più pattuglie dell’Arma provenienti da Martinengo, Urgnano, Calcio e Treviglio. Poche ore dopo, a seguito delle prime indagini compiute, i militari dell’Arma hanno rintracciato a casa sua il giovane rumeno, dove nel frattempo si era rifugiato. Ferito nell'incidente è stato medicato e poi dimesso. Sequestrata l'auto su cui viaggiava il gruppo di amici. Per alcune ore la strada è rimasta interdetta al traffico per consentire i rilievi ai militari della Compagnia di Treviglio.

Colpa della velocità

Sono in corso gli accertamenti per stabilire le cause dell’incidente. Tra le ipotesi quella presumibile dell’eccesso di velocità. Saranno comunque i rilievi degli inquirenti e le eventuali consulenze tecniche a chiarire l’esatta dinamica dell'incidente stradale mortale. Nel frattempo, comunque, il 24enne è stato arrestato dai carabinieri e, su disposizione del pm di turno, Carmen Santoro, è stato quindi portato in carcere a Bergamo dove, nei prossimi giorni, sarà sottoposto all'interrogatorio di convalida da parte del Gip del Tribunale di Bergamo.

4 foto Sfoglia la gallery