Schiacciato da un macchinario caduto dal muletto. E' morto così Antonio Rossetti

E' successo verso mezzogiorno in una ditta di Gessate. L'operaio, 55 anni, pare sia residente a Trescore Cremasco

Schiacciato da un macchinario caduto dal muletto. E' morto così Antonio Rossetti
Cronaca 11 Agosto 2017 ore 17:45

Tragico incidente sul lavoro: muore un operaio di 55 anni di Trescore Cremasco. E' successo intorno a mezzogiorno di ieri a Gessate, in una ditta di via Enrico Fermi 21. E' stato schiacciato da un macchinario caduto da un muletto in movimento.

Fatale una manovra

Un uomo  di 55 anni, Antonio Rossetti, di Trescore Cremasco, è morto in seguito a uno scontro avvenuto durante la manovra di un muletto. Un grosso macchinario caricato sul mezzo gli è caduto addosso, schiacciandolo. Alla guida c'era il titolare dell'azienda, che produce materie plastiche. Inutili i soccorsi dei presenti: le condizioni dell'uomo sono parse subito disperate e a nulla è servita la corsa dell'ambulanza e dell'automedica. I sanitari dopo i primi soccorsi non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Antonio Rossetti

Malore per il collega alla guida

Ambulanza anche per il 35enne  coinvolto nel tragico sinistro, che ha avuto un malore per lo shock. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda, che si occuperanno di ricostruire la dinamica del drammatico incidente. Da chiarire cosa facesse a mezzogiorno Rossetti in azienda, dato che non ne risulta dipendente.