Menu
Cerca
Leffe

Schiacciato da un imballo di plastica di tre quintali, muore operaio 59enne

Ennesima morte bianca in bergamasca: la vittima è un operaio di 59 anni.

Schiacciato da un imballo di plastica di tre quintali, muore operaio 59enne
Cronaca Bergamo e hinterland, 04 Giugno 2021 ore 09:30

Un'altra vittima sul lavoro. Non si ferma la scia di sangue che sta colpendo i luoghi di lavoro in bergamasca. Questa mattina a perdere la vita è stato un 59enne, schiacciato da un imballo di plastica di 3 quintali, a Leffe.

Schiacciato da un imballo di tre quintali

L'allarme è scattato intorno alle 7.45 all'interno dell'azienda Plastic di Leffe. In pochi minuti i Vigili del fuoco del distaccamento di Clusone e i volontari di Gazzaniga hanno raggiunto il capannone in via Pezzoli D’Albertoni, ma la situazione era già disperata. L'operaio, B.B., 59 anni, era stato investito accidentalmente dalla caduta di un imballo di plastica compattata del peso di oltre tre quintali.

Operaio muore sul colpo

Inutile ogni tentativo dei soccorritori giunti con ambulanza e automedica sul posto: al personale sanitario non è rimasto altro che constatare il decesso dell'uomo in seguito ai gravi traumi riportati alla testa e al torace. Sul posto anche i carabinieri che dovranno ora ricostruire quanto accaduto e accertare eventuali responsabilità.

Solo ieri sera un altro operaio, di Covo, ha perso la vita insieme a quattro colleghi bresciani mentre tornavano a casa dopo una giornata trascorsa in cantiere. A stroncare le loro vite un terribile incidente nel piacentino.